divisione dei beni nella separazione

Buonasera mi sto separando da mia moglie in modo consensuale andando entrambi dallo stesso avvocato (avvocato di mia moglie)con figlio di 5 anni. Mia moglie che ha un reddito di 1250 euro mensili vuole lasciare la casa coniugale andando in affitto con affidamento del bambino a lei, io guadagno 1600 euro. La casa è stata comprata con soldi ricevuti in eredità da mia madre ed insieme abbiamo iniziato a pagare il mutuo. Mia moglie è d’accordo nel togliere la parte di mia madre e il mutuo restante, con accollo da parte mia, ed essere liquidata della sua parte. Il problema è se far valutare (da chi) la casa e fare la differenza o darle i soldi realmente pagati senza in futuro avere problemi… Per l’assegno di mantenimento a mio figlio in affidamento condiviso vorrei avere un’indicazione visto che viviamo solo con il mio stipendio.Un’altra cosa è il passaggio di proprietà della casa ma ho letto di non inserirlo nella causa di separazione.Grazie per la risposta (Tiziano, via posta elettronica)

Per quanto concerne l’immobile e la sua liquidazione potete procedere come ritenete più opportuno: quindi potrai liquidare a Tua moglie la quota di mutuo la lei pagata o il reale valore dell’immobile. Considera solo che se avete l’immobile da diverso tempo questo può valere una somma molto più alta – ma anche molto più bassa – di quello che l’avete pagato.

Il passaggio di proprietà fatelo davanti ad un notaio dopo l’udienza di separazione, facendo mettere nel verbale di separazione che vin impegnate rispettivamente a vendere e comprare l’immobile.

Per quanto riguarda il mantenimento dei figli, come detto più volte, non sono nella condizione di dirTi una cifra; posso solo dirTi, indicativamente, che sarà compresa tra i 250€ e i 400€ per ciascun figlio.

About Antinisca Sammarchi

Avvocato tra Casalecchio di Reno (dove vivo) e Vignola. Convivo e abbiamo la fortuna di avere la compagnia di due splendide gatte europee, Triplette e Mimì.

Di la tua!