pensione e reversibilità

Buongiorno. Vorrei sapere se la reversibilita’ spetta (60%) al coniuge che lavora(1300 euro al mese) o in alternativa che prende gia’ la propria pensione di anzianita’. Grazie (Mauro, via posta elettronica)

La pensione di reversibilità spetta ai familiare al momento della morte del lavoratore o del pensionato.

Il coniuge, anche se separato o divorziato, ha diritto alla pensione di reversibilità a patto che non abbia contratto un nuovo matrimonio.

Il coniuge separato con addebito più ottenere la pensione ai superstiti solo se titolare di un assegno alimentare fissato dal Tribunale a carico del coniuge scomparso; il divorziato ha diritto al trattamento solo se titolare di assegno divorzile.

 

About Antinisca Sammarchi

Avvocato tra Casalecchio di Reno (dove vivo) e Vignola. Convivo e abbiamo la fortuna di avere la compagnia di due splendide gatte europee, Triplette e Mimì.

Di la tua!