Quanto posso chiedere di danno biologico a seguito di incidente stradale?

Ho subito, il 22 giugno 2007 un incidente col mio scooter, investito da un’auto; ho ragione, e la compagnia dell’automobilista mi ha già risarcito i danni allo scooter. Io ho avuto frattura del malleolo interno sinistro, con prognosi per due mesi, anche se dopo 4 mesi, sono ancora in malattia. Due interventi, uno per mettere, l’altro per togliere due fili di Kirschner ed, ora, dovrei chiudere la pratica, per partire con la richiesta del rimborso.Quanto potrei avere, più o meno, dall’altra assicurazione? Mi va bene anche una stima molto ampia, giusto per avere un’idea, e prepararmi. Grazie e buon lavoro.

Per calcolare il c.d. danno biologico (compreso anche quello morale) che consiste nel danno all’integrità psico-fisica della persona bisogna necessariamente affidarsi a un medico legale che possa visitarti e dirti con precisione i danni che hai subito a seguito dell’incidente.

Un avvocato, che è un professionista che non ha una preparazione medica, non è assolutamente in grado di valutare un danno fisico, né tantomeno di visitare un paziente; l’avvocato, infatti, lavora sempre sulla base della relazione di un medico legale.

In generale, si può solo dire che il calcolo tiene conto di alcuni fattori dei quali uno facilmente individuabile: l’età; gli altri, però, sono ricavabili solo a seguito di attenta e dettagliata perizia medica eseguita da un professionista: ad esempio la percentuale di invalidità che può derivare da danni micropermanenti (percentuale di invalidità da 1% a 9%) o macropermanenti (oltre il 9%).

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio» e «9 storie mai raccontate».

Comments

  1. lucagrande@live.it says:

    ho 19 anni ho subito un incidente stradale nel quale io ero trasportato,(quindi lato passeggero),ho avuto trauma cranico,frattura di l2 scomposta e pluriframmentaria,perdita della sensibilità alla gamba sinistra,ho subito un intervento con installazione di placche in titanio dalla vertebra l1 a l3,20 punti nella schiena(taglio dell'operazione =21 cm) un taglio di tre cm evidente rimasto sul viso.sono stato in ospedale per 20 giorni e ho fatto terapia per 300 giorni, avevo una ditta non posso piu fare questo lavoro e quindi l'ho chiusa secondo voi quanto potrebbe risarcirmi l'assicurazione per questo piccolo danno,se potete aiutarmi fatelo,così saprò se posso accettare l'offerta che mi faranno a breve, vi ringrazio per l'attenzione e vi porgo distinti saluti.

    • ho 19 anni ho subito un incidente stradale nel quale ero passeggero ho subito :politrauma con frattura scomposta spiroide terzo prossimale femore sin (riduzione e sintesi con chiodo gamma long) frattura composta branca ischio-pubica sin; frattura composta della clavicola sin. trattata con bendaggio a otto . frattura amielica di l2 stabilizzazione posteriore l1 – l3 con viti trans peduncolari e barre. pneumotorace destro con contusione polmonare volevo sapere se ho il diritto di invalidi e quanto e se mi potete dare qualche informazione in piu

  2. Lo ripetiamo per l'ennesima volta: gli UNICI che possono quantificare i danni sono i MEDICI LEGALI. Noi avvocati poi andiamo avanti sulla base di quello che dicono i medici legali, ma NON SIAMO MEDICI.

    Gli unici avvocati che quantificano i danni non sanno quello che dicono perchè non hanno le minime cognizioni per farlo, pur avendo visto mille casi anche io stesso non sono in grado di dir nulla se non di altamente approssimativo e quindi in sostanza inutile.

    Comunque in bocca al lupo.

  3. Paola says:

    Ho avvuto un incidente stradale nel quale mi hanno riscontrato con una risonanza la disidratazione di un disco intervertebrale l2 due ernie c5-c6 una sofferenza alla l4 e c7 mascella fuori asse (metto un bite la nottte e quando sto a casa) persiste il formicolio al braccio destro e alla gamba dx le vertigini vanno e vengono.Ho fatto un infinita di fisioterapia ma continuaa a far male sia la schiena che la gamba. Vorrei tanto sapere cosa posso chiedere e come muovermi visto che la mia vita ora è un inferno!!!!

  4. Vedi il mio commento precedente.

    A parte questo, sicuramente è un danno molto ingente, anche se per la quantificazione precisa occorre un medico legale.

    Occorrerà inoltre molto tempo per poterlo quantificare, purtorppo più è grande il danno e più tempo occorre per la guarigione, che è necessaria per stimare il danno permanente.

    In bocca al lupo.

  5. buongiorno sono stato investito da un auto sulle strisce pedonali , ho avuto un'emoraggia celebrale , frattura della scatola cranica , 2 ernie cervicali c5-c6 e c6-c7, a seuito di emotimpano mim mancano 70 decibel da un orecchio ed ho i legamenti dei rotatori rotti , sono stato a casa 5 mesi da lavoro ed ora a fatica ho ripreso.
    ho avuto 20 punti invalidita' ….a quanto puo' ammontare il rimborso? e' previsto anche un danno patrimoniale ed esistenziale?
    Cordiali saluti

  6. Mancano molti dati per poter quantificare il danno, sarebbe necessario leggere la consulenza medico legale. Anche per capire se c'è danno patrimoniale bisogna vedere qual'è la tua occupazione. Quanto al danno esistenziale è una categoria discussa, ma nel tuo caso non fa differenza. Sarà un risarcimento cospicuo, comunque, considerato che il danno è importante. Di più di questo poco non posso dire, mancano i dati necessari.

  7. Salve,
    ho avuto un sinistro stradale,nella quale ho riportato danni a un menisco,lividi ed abrasioni varie.
    Ho sostenuto visita legale supportato da un mio medico legale amico di famiglia.
    Sono stato risarcito sotto tutti i punti di vista,4 punti IP,giorni di invalidtità parziale e permanente, e 1/4 di danni morali.
    Il peritò però non mi ha riconosciuto i due cicli di fisioterapia prescrittomi da un medico della USL,da me poi effettuati presso un centro privato e regolarmente fatturati,dicendo che erano troppi e che comunque c'è una legge X che dice che le spese possono essere effettuate tramite inail,che noi paghiamo aposta il 3% sulle polizze ecce ecc.
    Può un perito NON pagarmi spese da me effettuate e documentate da regolare fattura?
    ovviamente sono spese a me prescritte da un medico USL durante visite di controllo a seguito dell'infortunio.
    Che cosa devo fare ora?
    Al perito ho detto già verbalmente che accetto i soldi da loro offerti SOLO come acconto e che pretendo il pagamento per intero,lui ha detto che mi avrebbe scritto con la "famosa " legge citata e che non vuole pagarle.
    può farlo?
    Io gli ho risposto che avrei scritto con la richiesta del pagamento di tali spese.

    La ringrazio sin d'ora per la cortese risposta.
    Saluti.
    Massimo.

  8. Lei ha diritto a tutte le spese sostenute per la Sua riabilitazione a seguito dell'incidente. E ne ha diritto in quanto spese necessarie (le ha prescritte un medico). Se stiamo parlando di un medico legale come perito di parte, Lei ha diritto a non essere d'accordo e a chiedere un altro parere. E' chiaro che laddove dovesse aprirsi un contenzioso (o forse è già in corso, non ho capito bene) perchè chi è tenuto a risarcirla contesta le Sue richieste, interverrebbe il parere di un perito di ufficio (il CTU) di cui il giudice terrebbe senz'altro conto nella valutazione delle somme da risarcirLe. Che poi parte delle somme debbano essere risarcite dall'INAIL non cambia la sostanza e cioè che Lei ne abbia diritto. Nel caso potrebbe essere necessario citare in giudizio l'INAIL.

  9. Salve, ho avuto un incidente sul lavoro che mi ha provocato la rottura di tre costole, un trauma commotivo e lacerazione della regione occipitale con 5 punti di sutura, una ferita al viso ricucita (e male poichè mi ha provocato un cheloide di piccole dimensioni) con 5 punti di sutura, la diastasi della sinfisi pubica di 19,95mm e la sub-lussazione della sacro-iliaca dx. Sono in infortunio Inail anche se all'ultima visita mi hanno detto e con mali modi che non possono più sostenermi e devono chiudere l'infortunio perchè è da troppo tempo che va avanti (sono sei mesi). Attualmente il neurofisiatra dell'ospedale (struttura pubblica) che mi visita ogni 10 giorni mi ha detto che devo continuare la fisioterapia per la rieducazione al passo e fare sedute di ionoforesi per calmare i dolori lombari che ho continuamente a causa della sub-lussazione. Come comportarmi? E poi posso richiedere il rimborso chilometrico per il tragitto quotidiano che faccio dalla mia residenza fino alla struttura ospedaliera per la fisioterapia (25km per 50 giorni finora), e il danno biologico anche se non so bene di cosa si tratta. Datemi qualche notizia, per favore.
    Grazie anticipatamente.

    • Se non sei attualmente seguito da un avvocato, possiamo farti un preventivo, anche con la quota lite, per seguirti.

      Per la quantificazione del danno, purtroppo non possiamo essere noi a dirlo ma solo il medico legale.

      Se vuoi il preventivo, scrivici da qui http://blog.solignani.it/info/contatti/

      • lagatta says:

        Mio padre, 65 anni, a seguito di un incidente in bicicletta ha subito la rottura dell'anca con sfondamento del bacino.
        Ha fatto 1 mese di ospedale, un'operazione piuttosto complessa con l'inserimento di placca in titanio, 1 mese immobile a letto a casa, 3 settimane di rieducazione e fisioterapia per rimettersi in piedi.
        Il medico legale gli ha dato 22 punti di invalidità permanente. Proposta dell'assicurazione un ricarcimento di circa 30.000 euro.
        E' un risarcimento adeguato secondo voi o è consigliabile andare in causa?
        Grazie

        • 30.000€ per 22 punti mi sembra davvero molto poco, anche se per avere una risposta sicura bisognerebbe vedere con precisione la documentazione del caso. Ti consiglio, comunque, di chiedere un secondo parere se le cose non quadrano.

  10. giovanni says:

    Buongiorno mi chiamo giovanni puzone, nel 2000 mentre svolgevo una esercitazione di scuola guida con una motocicletta all'interna della caserma di cesano di roma, ho riportato un grave incidente con invalidità permanente del 50%, ho ottenuto la causa di servizio e la pensione privilegiata, nel 2005 ho chiesto il risarcimento dei danni Biologico e morale, dal 2006 la mia pratica è stata inviata all'avvocatura dello stato per il prescritto parere, dal 2006 non ricevo notizie, il mese scorso ho inviato una lettera di sollecito , non ho avuto ancora risposta. con la presente vorrei sapere se ci sono dei tempi di prescrizione per il danno biologico e morale. In attesa di notizie porgo cordiali saluti

  11. o subito un incidente stradaleugo il 25 08 2009 io ero in moto o ragione e nell incidente mi sono rotto una gamba frattura scomposta femore e ginocchio o avuto 3 interventi con fissatore estsrno dopo di che me lo anno rimosso e adesso o un pezzo di ferro nella gamba femore piu chiodi nell ginocchio sono ancora in fase di guarigione

    • In bocca al lupo è un danno notevole

    • ciao ugo o letto , il tuo incidente io il 20/04/2010 ho
      avuto un incidente lo stesso con la moto una macchina mi ha
      investito uscendo da uno stop con le conseguenze che ti scrivo
      "frattura pluriframmentaria del femore basso sin" cioè in mille
      pezzi che e stato fissato con viti e placche e fili kirschener,
      oltre ad avere un trauma cranico- trauma toracico- lesione alla
      milza e al fegato adesso a distanza di 8-9 mesi dall'intervento sto
      iniziando a camminare con una stampella potrei chiederti i tuoi
      miglioramenti, se ti va o chiunque legga questa mail se mi potete
      dare dei consigli rispondendo a questa mail
      lucapippoxx@hotmail.it

  12. Alessandro says:

    Salve, a Marzo ho fatto un incidente con un motorino di un amico, io ho avuto una frattura composta al ginocchio e ora mi stò riprendendo, il motorino è stato ripagato, io sono 3 mesi che ho fatto già 30 gg di gesso 30 di tutor e adesso 30 sotto copertura medica con reabilitazione, adesso procedo alla chiusura,vorrei sapere dato che non sono propietario del mezzo ha qualche svantaggio sull'assicurazione?quanto ci vorrà ancora dopo la chiusura della pratica a ricevere i punti e chiudere tutto?il fatto che sono studente incide sulla valutazione?

  13. gennaro says:

    salve sono stato investito da una macchina, il 03/04/2010 l,ultimo certificato medico lo consegnato il 27/04/2010 , quindi chiedevo quanto tempo ci vule per passare la vista medica legale. perche a tutta ora ancora la passo. nel frattempo di una sua risposta porgo distinti saluti

    • E io che ne so, non sono mica un medico. Devi chiedere al medico legale o al tuo medico di base che, visitandoti, potranno dire se sei guarito e puoi andare a visita o meno. In bocca al lupo.

  14. angelo cremona says:

    buongiorno, ho avuto un incidente circa 6 mesi fa (frontale) con piena responsabilità della controparte. Consideri che io ero su di una smart nuova e che i danni per la riparazione sono stati pari ad euro 7.500,00 (valore del nuovo all'acquisto 10.500,00 euro)! Il costo per la riparazione mi è già stato riconosciuto ed è in corso il procedimento per i danni biologici etc.. il prontosoccorso al momento del mio arrivo ha diagnosticato l'obbligo del collarino per 2 settimane e 1/2 che poi al controllo si sono prolungare di altri 25 gg (come da certificato medico). prima della fine di tale periodo lamentavo grossi dolori alla colonna e dopo aver fatto delle lastre alla stessa mi è stato consigliato dal radiologo di effettuare una risonanza magnetica nucleare. Questa ha evidenziato In L4-L5 il disco intersomatico ridotto di spessore, disidratato con aspetto protuso, Una piccola ernia paramediana sinistra del disco D11-D12. Mi è stato consigliato di operarmi (alternativa che al momento non vorrei valutare) o iniziare della fisioterapia seguita da nuoto (sotto controllo di un istruttore) evitando qualsiasi sforzo e non praticare sport quali (calcetto e snowboard) che abitualmente praticavo cercando di vedere se perlomeno il problema si attenua. Ho 33 anni questo 8 novembre e sono un dipendente si un agenzia finanziaria. Il mio compito è di offrire ai concessionari d'auto la possibilità di poter offrire ai propri clienti finanziamenti e/o leasing convenzionandoli e seguendoli costantemente (formazione, ritiro pratiche, analisi delle stesse presso loro sede etc etc…). Questo mi porta ad effettuare in macchina un chilometraggio di circa 55/60.000 km annui. Questo grava ancor di più la mia situazione ed il dolore alla colonna ed alla parte lombare. Secondo lei quanto potrebbe essere la richiesta di risarcimento considerando la mia età, il dolore e la gravità della mia posizione causata dall'incidente e la probabile se non certa difficoltà a compiere il mio lavoro così come svolgevo prima…sicuro di una sua pronta risposta cordialmente la saluto e la ringrazio.

  15. francesco says:

    salve, ho avuto un incidente anche io in macchina, nel quale sono stato tamponato mentre lasciavo passare sulle strisce pedonali.. il danno per l'auto è gia a posto, ma ora come mi devo comportare con i vari certificati, io ho ricevuto prognosi di 7 giorni dal pronto soccorso, ora sono 2 mesi di certificati del dottore, e volevo sapere come fare dato che ora mi farà l'ultimo certificato il medico, come dovrò fare per chiedere danni biologici, cioè a parte i vari certificati che dicono che non sono guarito del tutto, per i danni biologici devo seguire una certo iter? devo inviarlo? richiederlo? alla mia o l'altra assicurazione? o come?, grazie

    saluti

    • Scusa, ma perchè non ti fai seguire da un legale? Anche se gli lasci il 10% del tuo risarcimento, ci guadagni comunque perchè a) eviti tutte le seccature di gestione burocratica della cosa b) comunque prendi un risarcimento molto più alto che se vai da solo contro la compagnia.

      Questo è il primo consiglio che mi sento di dare, però se proprio vuoi andare da solo l'indicazione è quella di mandare tutti i certificati (in copia) alla Compagnia che ti deve liquidare, che poi ti farà vedere da un suo medico legale. In bocca al lupo.


      cordialmente,

      tiziano solignani, da iMac /tiziano-solignani/

      ~ il mio libro: /libri/guida-alla-separazione-e-al-divorzio/

  16. salve mi chiamo niki ho 49 anni finivo di lavorare tornando casa ho avuto un incidente col mio scuter un pazzo fatto in versione a u su striscia continua portandomi al prontosocorso riscontravano di rottura malleolo e perone DX e il ricovero e operazione subita costui mi chiede lui i danni nonostante il danno biologico le sofferenze e lesioni sia materiali che fisiche che mia portato dieci giorni di ospedale in più svolgendo io una professione da autista come posso risolvere il mio problema anche gli avvocati si mettano d'scordo per fregarmi cosa posso chiedere a questo cretino che mia rovinato tutto quello che facevo nella mia vita quotidiana

  17. il 31 /8/2010 ho avuto un incidente stradale , alla guida c'era un mio amico e siamo andati addosso ad un altra macchina . La colpa è la sua , io però ho riportato una frattura nella parte fronto – temporale del cranio.Vorrei sapere quanto mi spetta di risarcimento.

  18. salve ho fatto un incidente il 14 novembre io ho riportato una contusione ginocchio e spalla e l'ospedale mi ha dato 5 giorni di riposo e mio suocero che era dietro di me sullo scooter ha subito contusione caviglia e spalla piu tendine dito medio rotto con 25 giorni di riposo con steccha al dito (piu forse operazione se il dito non si mette apposto.

    la mia domanda e visto che io ho ancora dolore e mio suocero sta peggio di me dove dobbiamo proseguire i certificati? all asl di appartenenza ?come si fa si prenota o la fanno subito la visita? se si prenota e mi rimandano a gennaio io non e che perdo la validita del certificato dell ospedale?che come hanno detto a me devo subito rinnovarlo dopo la scadenza dei 5 giorni ?ma come se asl ti prenota la visita dopo un mese?la ringrazio immensamente per la risposta salve

  19. Ciao!
    Sono stata investita mentre ero in bici da uno scooter e mi sono fratturata il femore (frattura scomposta pertroncanterica).
    Sono stata operata (15 giorni in ospedale) e mi hanno messo una placca, delle viti e un cerchiaggio.
    Ho avuto le stampelle per 4 mesi e ho fatto 3 mesi (più o meno) di riabilitazione fisioterapica e nuoto (che pratico tutt'ora).
    A dicembre mi hanno dichiarata guarita e quindi dovrò mandare tutta la documentazione all'assicurazione per i risarcimenti.
    Però al momento non sto bene e ho comunque problemi per camminare, sopratutto la sera.
    Ho un'infiammazione al nervo sciatico che mi crea ulteriori problemi e la schiena che per il prolungato uso delle stampelle mi fa male.
    Ho dovuto rinunciare a un contratto lavorativo e ho dovuto anche interrompere quello che avevo in atto al momento dell'incidente (sono un'insegnante e lavoro con contratti a progetto).
    Non ho un avvocato e non so se è il caso di prenderne uno per procedere.
    Naturalmente la compagnia assicurativa della controparte mi dice di non preoccuparmi che non c'è bisogno di prendere un'altro medico legale e che basta il loro.
    Lei cosa mi consiglia?
    Grazie in anticipo.
    Buon lavoro

  20. Vincenzo says:

    Salve, sono stato "vittima" di un sinistro stradale a causa del passeggero di un'auto parcheggiata, che aprendo lo sportello senza assicurarsi che stesse passando qualcuno, mi prende in pieno e cado dal ciclomotore andando a finire su un altro ciclomotore.
    Ho riportato una frattura al perone e al malleolo della gamba sinistra; sono stato 14 giorni in ospedale ricoverato, sono stato operato, mi hanno inserito dei mezzi di sintesi nella gamba e dovrò nuovamente operarmi per rimuovere questi "strumenti" dall'interno della gamba a distanza di 10 mesi circa.
    Ho fatto riabilitazione, ho fatto una serie di controlli, per 3 mesi punture ogni giorno e analisi ogni settimana; ho speso una cifra non indifferente per curarmi; inoltre mi arriverà il ticket del pronto soccorso a breve.
    Questo avvocato che prima di questa storia non ho mai visto in vita mia, mi dice che i danni biologici, più risarcimento e tutto il resto appresso mi risarciscono di 15.000 euro, di cui 2.500 a lui per il lavoro.
    Il danno biologico riportato sul foglio dall'ortopedico è del punteggio di 7. Quando ho fatto l'incidente avevo 19 anni.
    L'avvocato freme dal voler chiudere la pratica, infatti a distanza di 7 mesi da quell'incidente è arrivato a conclusioni in termine quantificativo come sopra ho già riportato.
    Mi ha detto che è il massimo che avrei potuto avere e che non resta che mettere una firma per poi andare in banca a prendere l'assegno.
    Ho detto a lui che avrei preferito prima operarmi nuovamente per poi riparlarne di questa faccenda, quando ad un certo punto un bel giorno mi chiama e dice che possiamo già andare a prendere l'assegno (dopo che nel suo studio ricordo precisamente che mi disse che prima di ottenere un assegno bisogna attendere circa un mese per questioni lavorative delle assicurazioni se non sbaglio, e inoltre che avrebbe potuto firmare anche lui per accettare la cifra al liquidatore, ma che non si è permesso perchè giustamente non si sta parlando di 2 lire). La mia domanda è:
    è possibile che l'avvocato si sia permesso di firmare senza un mio consenso?
    Inoltre chiudere la pratica adesso o chiuderla dopo la seconda operazione potrebbe comportare qualche cambiamento in positivo o meno in termini di quantificazione?
    Vi ringrazio.
    Vincenzo.

  21. Avv. bunasera,le facio una domanda :dopo visita medico legale dovuta ad u'ncidente in moto ho avuto un danno biologico del 13%, caua maggiore rottura legamento crociato posteriore+ altro. Sono stato rimborsato,anke se non propio come si deve( dopo una prima sentenza con nostra richiesta di altri 42000 euri,non mi e stato dato niente,cioè respingimento totale ) e dopo ricorso in Appello mi hanno dato una miseria 5000 euri.Quasi quasi le dico anke il nome del mio avv. cosi lo Sputtano,ma lascio stare…. Una cosa ke non mi è chiara,l'invalidita' mi rimarra' per sempre,cioè sono invalido per legge,visto ke la mia gamba non è piu' stabile come prima,o il risarcimento a cancellato tutto???
    P.S. ero disoccupato all'epoca dei fatti.
    Grazie.

  22. Avv. bunasera,le faccio una domanda :dopo visita medico legale dovuta ad u'ncidente in moto ho avuto un danno biologico del 13%, caua maggiore rottura legamento crociato posteriore+ altro. Sono stato rimborsato,anke se non propio come si deve( dopo una prima sentenza con nostra richiesta di altri 42000 euri,non mi e stato dato niente,cioè respingimento totale ) e dopo ricorso in Appello mi hanno dato una miseria 5000 euri.Quasi quasi le dico anke il nome del mio avv. cosi lo Sputtano,ma lascio stare…. Una cosa ke non mi è chiara,l'invalidita' mi rimarra' per sempre,cioè sono invalido per legge,visto ke la mia gamba non è piu' stabile come prima,o il risarcimento a cancellato tutto???
    P.S. ero disoccupato all'epoca dei fatti.
    Grazie.

    • Poche, semplici osservazioni:
      - questo blog, ovviamente, non può essere usato per sputtanare colleghi, per quanto eventualmente se lo possano meritare è evidente che noi non vogliamo averci nulla a che fare, se hai delle questioni da vedere con il tuo avvocato veditele con lui direttamente senza mettere direttamente in mezzo il nostro blog;
      - non posso avere la minima idea del perché le tue cause abbiano avuto questi esiti senza vedere il fascicolo processuale;
      - non capisco a cosa ti serva sapere se questa invalidità ti rimarrà per sempre o meno, anzi non capisco neanche bene cosa vuol dire: dal punto di vista fisico e medico legale il problema ce l'avrai sempre, visto che ti è stato certificato da un medico; dal punto di vista giuridico cos'è che ti serve sapere? Se ti chiedi se puoi avere trattamenti o indennità da parte di enti previdenziali, devi presentare queste domande agli enti previdenziali stessi – per questi ultimi aspetti ti consiglierei di sentire da un sindacato o un patronato.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac http://bit.ly/gdi2ZX, http://bit.ly/gwjT6c, http://bit.ly/ie8rvv

  23. Avv. bunasera,le faccio una domanda :dopo visita medico legale dovuta ad u'ncidente in moto ho avuto un danno biologico del 13%, casua maggiore rottura legamento crociato posteriore+ altro. Sono stato rimborsato,anke se non propio come si deve( dopo una prima sentenza con nostra richiesta di altri 42000 euri,non mi e stato dato niente,cioè respingimento totale ) e dopo ricorso in Appello mi hanno dato una miseria 5000 euri.Quasi quasi le dico anke il nome del mio avv. cosi lo Sputtano,ma lascio stare…. Una cosa ke non mi è chiara,l'invalidita' mi rimarra' per sempre,cioè sono invalido per legge,visto ke la mia gamba non è piu' stabile come prima,o il risarcimento a cancellato tutto???
    P.S. ero disoccupato all'epoca dei fatti.
    Grazie.

  24. Si ok…non ci penso piu' al risarcimento.,le chiedevo dell'invalidita' se mi rimarra' per sempre o no.
    Nuovamente grazie.

  25. Si certo lei no è un medico…..io mi riferisco al 13% del danno biologico,da qui non si risale alla percentuale di mia invalidita'??
    Mirco.

  26. Avv. sicuramente mi spiego male,ma le sto chiedendo semplicemente di dirmi,se me lo puo' dire,come si fa a risalire ad una invalidita' causata da un'incidente .Le varie visite mediche ed i risarcimenti sono chiusi con l'assicurazione.Quello ke mi chiedo io,visto ke la mia gamba non torna piu' come prima ed ho quindi un mal funzionamento dell'arto,anke se piccolo questo danno fisico mi viene riconosciuto dallo stato,dalla sanita' Italiana,o devo rifare tutte le visite cioè dovrei ripassare sotto ad un medico legale della sanita' Italiana??Non vanno bene tutti i certificati vari del medico legale ke io ho .
    Grazie.

  27. La ringrazio,buon lavoro.
    Mirco.

  28. il 13 marzo 2010 mio fratello ha avuto un incidente stradale, lui viaggiava con uno scooter e la macchina che ha causato l'incidente usciva da una strada secondaria non rispettando lo stop. la persona a bordo dell'auto ha preso le colpe ed è stato compilato il cid correttamente, ancora ad oggi non è stato risarcito nemmeno lo scooter, ha tutto in mano un avvocato in quanto entrambe le assicurazioni si sono rifiutate di risarcire.
    io vorrei sapere se ancora oggi l'avvocato può chiedere il risarcimento e qual'è il limite massimo per poter chiedere il risarcimento del mezzo?

  29. Roberto says:

    Salve. Ho scoperto questo blog tramite questa pagina, vorrei avere un consiglio e delle delucidazioni in seguito ad un incidente avvenuto circa due settimane fa. Per non essere invadente o andare in OT, vorrei sapere come è possibile contattare in privato gli avvocati che cordialmente hanno risposto ai precedenti commenti. Un grazie anticipato.

  30. CLAUDIO says:

    SALVE HOAVUTO UN INCIDENTE STRADALE CON IL MOTORINO A GIUGNO 2010 E HO RAGIONE AL 100% ,IL MOTORINO MI è STATO PAGATO MA HO RIPORTATO UNA FRATTURA DEL FEMORE MI HANNO MESSO I CHIODI E L'ASTA DI FERRO INTERNAMENTE HO RIPORTATO INOLTRE 2 CM DI SBALZO TRA UNA GAMBA E L'ALTRA ,IL MEDICO LEGALE MI HA RICONOSCIUTO 9 PUNTI E IL MIO AVVOCATO MI HA DETTO CHE SONO 20000€ NON SO SE ACCETTARLI O ANDARE A CAUSA LEI COSA MI CONSIGLIA QUANTO PASSA PRIMA CHE SI CHIUDA LA CAUSA??MI HANNO DETTO ANCHE 5 ANNI !!!QUANTO DOVREI CHIEDERE??

    • Difficile quantificare il danno economico per un infortunio che, come il tuo, porterà conseguenze da qui in avanti. Sinceramente (ma è un pare NON medico) mi sembrano pochi per un danno così importante. L'unico che può aiutarti è il medico che ti può illustrare che tipo di limitazioni fisiche avrai a seguito di questo "sbalzo".

  31. Ermanno says:

    Buongiorno mi chiamo Ermanno e scrivo da PAlermo .
    Chiedo il vostro aiuto per una quantificazione approssimativa del mio danno subito seguito ad un
    incidente stradale con mia ragione al 100% e il cui risarcimento avverrà tramite fondo vittime
    della strada .
    Premetto che ho già effettuato sia la visita medico legale che la visita dal consulente di parte dell'assicurazione dunque attendo la loro prima proposta .
    Nel suddetto incidente ho subito la frattura scomposta del malleolo peronale , trauma cranico, sono stato immobilizzato per circa 70 giorni e sono rintrato al lavoro dopo circa 6 mesi ,
    Ho avuto diverse conseguenze derivanti dalla frattura come dito a scatto mano sinistra ( tendinite flessoria da probabile deambulazione con stampelle ) , calcificazione ritardata , Osteoporosi e Sudek , problemi muscolari a mai finire , gonfiore della parte operata ( due interventi chirurgici ) problemi neurologici , sofferenza muscolare comprovata con elettromiografia .
    La mia relazione di parte cosi' recita alla fine :

    - Danno biologico permanente non inferiore a 10 punti percentuali

    - Inabilità temporanea Assoluta ( Periodo malattia ) : Assoluta gg 60 PArz. gg 60 (75% ) gg 40 (50%)

    - Viene richiesto anche l'appesantimento del punto percentuale del danno biologico permanente

    - Inabilità ripete alla fine : gg 30 assoluta parziale gg 30 al 75% e gg 90 al 50%

    Vi ringrazi o infinatemente in anticipo per una valutazione sommaria di quanto devo accettare minimo per evitare di andare incontro ad un procediemnto legale .

    Grazie per le vostre risposte

    SAluti

    Ermanno

    • Come già detto in altre occasioni è difficile quantificare il danno così sui due piedi. Sicuramente il danno fisico e il danno biologico sono importanti. E' solo il medico che puo' suggerire all'avvocato una somma adeguata conoscendo quelle che sono le conseguenze fisiche che traumi del genere comportano anche per il futuro.

  32. giuseppe says:

    salve come posso fare anche io una domanda per avere delle delucidazioni in merito ad un incidente che ho subito? grazie e distinti saluti

  33. giosuè GIANDO says:

    SONO STATO DISPENSATO DAL SERVIZIO IN POLIZIA PER FISICA INABILITA' A SEGUITO DI PATOLOGIE RICONOSCIUTE COME MALATTIE PROFESSIONALI, QUINDI DA PARTE DI MEDICI LEGALI CHE HANNO IN CONSEGUENZA DI CIO', DECRETATO UN DIMINUITA CAPACITà LAVORATIVA DEL 60/70 %, QUINDI UNA DISPENSA DAL SERVIZIO DIFINITIVA CON PRECLUSIONE DI ALTRO IMPIEGO.- LA DispensA MOTIVA UNA DECLARATORIA DEFINENDOMI INABILE, QUINDI MODIFICANDO IL MIO STATUS SOCIALE , ECONOMICO, ESSSISTENZIALE ED ALTRO ANCORA DEDUCIBILE.
    RITENE POSSANO ESSERCI GLI ESTREMI PER RIVENDICARE ED ANCOR'CHE' PORRE IN ESSERE UN CONTENZIOSO FINALIZZATO A RICHIEDERE E QUANTIFICARE IL DANNO BIOLOGICO?.-
    iN ATTESA DI UN SUO CORTESE RISCONTRO LA SALUTO CORDIALMENTE.-

  34. Martino Buttieri says:

    'Sera,
    in data 27/06/2008 ho avuto un'incidente in moto mentre mi recavo al mio studio di registrazione alle 11 circa…nell'impatto sono stato sbalzato dalla moto ed ho urtato con la testa contro un'auto parcheggiata, con conseguente rottura del casco e coma per 3 mesi circa!. Inutile dire gli ultimi 3 anni d'inferno… cmq mi chiedevo.. a quanto potrebbe ammontare il risarcimento?. C'è chi parla di "milioni di euro" e chi ne ha avuti, per cosa "simile" (per quanto totalmente diversa), alcune centinaia di mila….Io non sò come andrà a finire, sò solo che qualsiasi sarà la cifra non potrà MAI "risarcire" ciò che è stato… Ho riportato anche nell'urto la frattura del gomito sx (rilevata 2 mesi dopo in ospedale, tramite un'arresto respiratorio). A quanto può ammontare il "risarcimento"?. Grazie.

  35. Secondo quanto racconti il danno è sicuramente molto grave e il suo ammontare alto. Il medico legale è la persona più adatta a stabilire un parametro fisico utile a monetizzare il danno. Un bravo avvocato dovrebbe chiedere una somma notevole, visto quello che riporti. La valutazione resta difficile proprio perchè come dici tu il denaro non può sostituire o eliminare la sofferenza o i danni fisici.

  36. ercole says:

    Spett. Emanuele Roli ho subito un infortunio in bici lussazione acromion claveare di 3 tipo ridotta con intervento chirurgico con 2 fili k + cerchiaggio + capsuloplastica.
    30 gg. di tutore .
    per questo tipo di infortunio le ass. quanti punti di invalidita' dovrebbero dare .
    attendendo una sua risp. la ringrazio anticipatamente Moncalvo Ercole

    • Caro Ercole, come già detto ad altri prima di te, questa è una risposta che richiede una competenza medica. Il legale ovviamente fa di tutto perchè il proprio cliente ottenga il massimo ma è il medico legale che indirizza la decisione finale con le sue perizie e suggerisce pertanto al legale stesso cosa chiedere

  37. BUONASERA ,IL 10 LUGLIO SN STATA INVESTITA MENTRE CAMMINAVO FUORI DALLA STRISCIA BIANCA DEL MARGINE DI UNA STRADA STATALE. IN QUEL GIORNO I CARABINIERI NN SONO INTERVENUTI PERCHE NESSUNO HA CHIAMATO IL 112. COLUI CHE MI HA INVESTITA HA FATTO DENUNCIA ALLA SUA ASSICURAZIONE DICHIARANDO CHE URTAVA UN PEDONE SULLA STRADA STATALE N…. IL PEDONE CADE E' SBATTE LA TESTA A TERRA.I TESTIMONI DICHIARANO CHE IO SIA VOLATA E' SIA LA TESTA CHE LA CLAVICOLA (ENTRAMBI FRATTURATI) ME LI HA CAUSATI IL PIANTONE DELLA MACCHINA INFATTI SU RICHIESTA DEL MIO AVV. HO FATTO SCATTARE LE FOTO DELL' AUTO DAI CARABINIERI IL 12 LUGLIO CHE RIPORTA IL FARO ROTTO E IL PIANTONE AMMACCATO.E POI HO FATTO ANCHE LA QUERELA A COLUI CHE MI HA INVESTITO. QUESTE SONO LE DOMANDE DI CUI SONO PERPLESSA.
    PUO' L'ASSICURAZIONE RICONOSCERE LA RESPONSABILITA' ANCHE A ME DATO CHE LA DENUNCIA FATTO DA LUI NN E ' REALE DEI FATTI?
    PERCHE' LUI GUIDA ANCORA E NON E' STATA RITIRATA LA PATENTE?
    COSA PREVEDE IL CODICE DELLA STRADA A RIGUARDO DI QUESTA SITUAZIONE?
    GRAZIE E CORDIALI SALUTI

  38. Domanda semplice, ho avuto un incidente stradale riportando fratture scafoide, cuboide piede sx, dal medico legale 8 punti. La domanda è, c'e un tempo stabilito da quando il medico manda il monto da risarcire per effettuare il pagamento da parte della assicurazione? Quanto? Ringrazio in anticipo.

  39. Mia sorella ha subito dei danni da un medico dentista che per mettergli un apparecchio gli ha ridotto un osso e gli ha sbagliato tutto l’impianto, il perito ha relazionato che ha un danno del 13% con 180 giorni al 50% e 180 al 25% cosa vuol dire? sulla perizia non è menzionata la riduzione di questo osso che purtroppo in modo permanente le ha creato grossi problemidi postura, masticazione, respirazione ecc.
    Il perito sostiene che pur considerando il fatto che è stato tolto un osso e che nopn si può neppure rifare un altro impianto per questo motivo non avrebbe cambiato il punteggio. Secondo lei converrebbe contattare un altro perito? Qual’è il suo consiglio?

    • Non sarei in grado di valutare una perizia medico legale neanche se la potessi leggere, posso solo dirti che in generale se hai dei dubbi un secondo parere può essere utile, ovviamente salgono i costi e questi non sarebbero nemmeno rimborsabili. Io uso sempre gli stessi medici da molti anni proprio per avere un punto di riferimento sicuro.

  40. ciao, c’entrano come danno biologico una radiculopatia cervicale sinistra a C5-C6 in seguito del sinistro stradale quando ho subito una trauma distorsiva cervicale e un disturbo d’ansia reattivo?! e che percentuale sarrebe dato? non sono ancora guarita e sono passati gia 3 mesi del sinistro…
    aspetto la sua risposta con ansia,
    grazie,
    Ana

  41. andreia says:

    ciao sono stata investita 2 anni fa nella fermata dell autobus da una moto che andava veloce è su una ruota ma l’avvocato non mi ha mai chiamata ed io gli avevo portati tutti i documenti: pronto socorrso mi aveva scritto 12 g il medico famiglia mi fatto un certificato di 15 gg ripossoe adesoo ancora niente cosa devo fare?

    • Mi dispiace, ma così non si capisce niente, credo che l’unica cosa sia provare a prendere un appuntamento con il tuo avvocato e vedere se riesci a parlare con lui, se non ci riesci cambialo perché è evidente che hai bisogno di un’assistenza come si deve.

  42. salve, vis eguo sempre e date risposte sempre precise e celeri. la qustione: due anni precisi fa ho avuto un incidente frontale, io ero accanto al guidatore per cui dovrò avere un risarcimento danni ancora non avvenuto perchè le pratiche sono ancora in corso e la mia salute stenta a riprendersi. dopo due anni ancora non ho però fatto la perizia medica finale che avrebbe dovuto quantificare la fine del tutto e dare quindi un punteggio sull’accaduto riguardo alla mia salute. nel frattempo (non ho ancora fatto visita medico legale) mi è avvenuto un altro incidente. sono stata tamponata, ho ragione piena perchè ero ferma davanti alle strisce per far attraversare una persona. i rilevamenti sonos tati fatti e ho il collare per 20 giorni insomma una cosa lieve. quindi come devo comportarmi per le visite legali che devo fare?? cioè l’altra (visita legale)dopo due anni non l’avevo ancora fatta a causa anche di un processo in corso fra la persona che guidava con cui ero in auto e chi ci è venuto addosso.. quindi dovrei fare due visite? una relativa a incidente due anni fa per chiudere la pratica dell’incidente frontale. e la seconda perizia legale riguardo al tamponemanto lieve avvenuto 10 giorni fa. come ci si comporta in questi casi??due visite che si sovrappongono. devo chiedere perizia medica privata con un perito medico di mia fiducia? per poi poterla presentare quando verrò chiamata dall’assicurazione per fare la LORO visita medica?? vorrei chiarirmi le idee perchè le cose si sono sovrepposte anche se l’incidente serio è quello di due anni fa, anche se in ambedue ho avuto distorsione del rachide che quindi si sta notevolmente aggravando, ed in ambedue rottura di denti.grazie se mi darete una mano

    • Devi fare due visite, facendo prendere ad ogni medico la situazione. Purtroppo è più comune di quel che si pensi, e sicuramente le compagnie cercheranno di marciarci sopra, per cui stai attenta.

  43. katiuscia says:

    dott buongiorno vorrei sapere se il mio ginocchio non si mette in trazione sono stata operata di disco tibbiale e perone ma l estenzione non e completa sono passati gia 5 mesi e normale ho 36 anni e sono preoccupata mi risponda la prego grazie la terapista comincia a non capirci nulla

  44. Ciao ò vuto un incidente è mi sono fratturato L1 una prognosi 40 giorni è 3 messi con il busto ? Quando posso prendere dalla assicurazione. GRAZIE

  45. robbyrossi says:

    sono roberto a causa di un incidente stradale sono stato tamponato ho subito un intervento alla cervicale avevo già disturbi ma non da fare intervento il medico legale che il giudice a convocato mi a dato soloil 2per cento le sembra giusto per mè e una vergogna

  46. salve vorrei sapere se posso richiedere un risarcimento danni per una frattura alla mano causata da una chiusura di uno sportello della macchina

  47. salve, in 1 incidente stradale, 1auto è arrivata a folle velocita sul marciapiede ho riportato fratture esposte scomposte tibia perone e omero+ fratt alluce +trauma cranico toracico contus. polmonare dist.rachide cervicale escoriaz. quanto puo essere il risarc.?

  48. Salve .avevo un incidente a novembre sulla bici. Non per clpa mia . Volevo soltanto sapere come si deve comportare quando viene qualcuno da assicurazioni della signora che mi ha fatto incidente , per valutare la bici. Cosa mi puo chiedere? Devo firmare qualcosa?

  49. o avuto un inccidente mi sono rotto un vertebra del collo tc2 amielica vilateralle o gia fatto la visita dal medico legalle … qualcuno mi dice piu o meno quamto mi danno

  50. daniele says:

    ho subito un intervento per una frattura scomposta al malleolo peroneale con diastasi della pinza mi hanno inserito una placca con prognosi di 1 settimana di ospedale il gesso per 45 giorni e poi ho la terapia da fare volevo sapere piu o meno quanto posso prendere con un assicurazione sportiva grazie

    • Lo deve dire sempre un medico legale. Nel caso delle assicurazioni sportive, di solito si fa riferimento alla tabella INAIL, ciò significa che l’invalidità viene risarcita in proporzione al premio che è stato pagato. Comunque, è una valutazione che farà il medico legale tranquillamente. In bocca al lupo!

  51. Rillo Carmine says:

    Salve o avuto un incidente ero a piedi sono stato investito da un furgone o fatto 40 giorni di ospedale trauma cranico con molti punti con colpo di frusta e cervicale 5 costole rotte micro frattura spalla poi mi a colpito 4.5.6 colonna vertebrale che la mano non posso ancora chiudere e il braccio mi fa sempre male e dal 3 settembre la mia vita e un inferno in quanto non lavoravo ma mi trovavo da vivere purtroppo ora non più o 60 anni visto le cose lunghe posso chiedere in acconto e quanto ci vuole

  52. salve,da circa un mese ho subito un grave incidente in scooter,sono mstato investito da un auto pirata che mi ha investito e dopo si è data alla fuga.Nonostante l’evento si sia verificato in pieno giorno ed alla presenza di molta gente nessuno è stato in grado di segnarsi la targa.Alk pronto soccorso mi hanno diagnosticato la frattura composta della rotula del ginocchio sinistro più escoriazioni e tumefazioni diffuse sulla gamba destra e 30 giorni di prognosi al pronto soccorsoGentile AVV. Le chiedo quale possa esere la strada più celere e redditizia da intraprendere per avere il risarcimento considerando che l’auto che mi ha investito non è stata identificata. Specifico che è intervenuta la forza pubblica e c’è un testimone oculare che ha assistito all’evento.Le chiedo inoltre considerando che lo scooter è andato distrutto,se possibile avere inoltre il risarcimento del danno materiale oltre a quello non patrimoniale(danno materiale,esistenziale,biologico)
    graie

    • Il sistema migliore per coltivare una pratica come questa è probabilmente cercare un legale disposto ad accettare la vertenza con una tariffa del tipo compenso a percentuale come a volte facciamo anche noi. Infatti la domanda di risarcimento va inoltrata al fondo di garanzia per le vittime della strada ed è molto preferibile farsi assistere da un legale.

  53. susanna FUMEO says:

    Gentile Avvocato, l’anno scorso, mia figlia ,ventiquattro anni ha subito, come trasportata un grave incidente . Ci siamo rivolte a un grande studio di infortunistica…in breve, alla fine dell’iter il medico dello studio ha assegnato 20 punti di invalidita’ permanente, mentre l’assicurazione dopo la trattativa ne ha assegnati 17.5, facendoci un’offerta…
    Ora, ci conviene accettare, o tentare di raggiungere i 20 punti proposti dallo studio.
    La ringrazio anticipatamente del consiglio Susanna F.

    • Non c’è una così grande differenza, di solito in casi come questi è più facile che convenga accettare che non accettare. Però, la cosa migliore sarebbe sentire sul punto il parere del medico legale.

  54. mikele says:

    Ciao, ho subito un incidente al lavoro, dove sono state coinvolte 2 machine. Praticamente mi hanno distrutto una mano; l’inail a ricunosciuto l’infortunio. Volevo chedere chi deve pagare il danno?l’ assigurazione auto o l’inail? Grazie.

  55. antonio says:

    salve io ho subito un infortunio sul lavoro con frullino con ferita lacero contusa all avambraccio sinistro con 18 punti di sutura e flc terzo grado alla gamba sinistra con lesione muscolo quadricipite femorale e altre 15 punti di sutura solo per rendermi conto cosa posso aspettarmi come indennizzo

  56. giovanni says:

    Salve ho avuto un incidente stradale….polso rotto con gesso per 30 giorni e lesione ai legamenti…..quanto mi possono risarcire secondo voi?

  57. Michele says:

    Salve avvocato, io sono vittima di un importante incidente sul lavoro, che purtroppo mi ha causato l amputazione della gamba. Dopo varie visite mi è’ stato assegnato un punteggio di danno biologico, sia dal medico legale di parte che da quello di controparte. Il mio avvocato ha quantificato i danni con un valore monetario abbastanza alto. La mia domanda e’ la seguente : l assicurazione della controparte di solito, secondo la sua esperienza è tenuta o meno a fare un offerta di risarcimento? O si rinvia tutto ad una decisione del tribunale? Cordiali saluti

  58. ahmed says:

    Buona sera a tutti ho 25 anni e ho un malatia che si chiama cox bilaterale alle anche.e un mese fa ho avuto un incidente abordo nel bus e mi si e agravato lanca sx sono andato al pronto soccorso e mi hanno datto la puntamento per fare una protesi alanca nn so quanto mi riconoscono.scusatimi della mia lingua grazie?

  59. Hirate ahmed says:

    ho avuto 4 anterventi ala skiena per ernia e il terzo intervento mi hanno messo gli placca e per sviga una vitta andata fuori gioco e mi hanno rioperato per mettere apposto la vitta voglio solo sapere si ho il dirito di una invalidità o non è quanti punti posso avere da l’inail visto che sono infortunio grazie

  60. Salve, di recente sono stato vittima di un sinistro stradale “non particolarmente grave”.

    Stamani sono andato, assieme al medico che mi è stato assegnato dal mio legale, dal medico legale della controparte.
    Ha valutato come punteggio 2 e mi ha pure dato le percentuali sui giorni di prognosi.
    Per quanto riguarda i Danni Morali da me subiti non ne ho saputo nulla.
    Chi sta a giudicare? Secondo quale criterio? L’abilità del mio legale fino a che punto potrebbe influire?

    Grazie in anticipo.

    • È chiaro che non esistono risposte precise a queste domande e forse nessuna risposta del tutto… Quello che devi fare è chiedere al medico legale di tua fiducia se questa valutazione può essere ritenuta congrua o meno, e se una valutazione alternativa a te più favorevole possa essere magari sostenuta in un giudizio e in quali termini… In bocca al lupo, benvenuto nel blog.

  61. yuri aprile says:

    Salve…
    Mi nonna è stata investita sulle strisce pedonali in orario di lavoro,adesso si trova in reparto all’ospedala,a riportato rottura del bacino tibbia è perone GD,malleolo gs,trauma toracico con versamento della milza,un taglio in testa con conseguente ematoma,è li da 30 giorni quindi è una cosa fresca…volevo sapere quanto ci spettebbe come risarcimento…in modo da farmi un’idea…dellprica per adesso se ne occupa la nostra assicurazione essendo clienti da molti anni…ricordo che era a piedi sulle strisce lei. GRZ anticipatamente

Di la tua!