rinuncia all’eredità

Scarica questo contenuto come un ebook.Scarica questo contenuto come un ebook.

Un mio amico si è trovato nella condizione di dover fare la Rinuncia alla successione per problemi legati al ruolo esercitato dal padre prima di morire all’interno di alcune società. Ora si trova nella condizione di non poter più disporre della macchina intestata al padre (e tra l’altro con assicurazione scaduta). Esiste un modo per poter vendere o regalare o rottamare l’auto senza incorrere nell’accettazione implicita dell’eredità? (da diritto.it)

Devi depositare un ricorso per la nomina di un curatore dell’eredità giacente, che provvederà, una volta nominato, a sistemare la vecchia auto e tutte le eventuali altre pendenze. Noi ne abbiamo fatto uno per un caso assolutamente analogo l’anno scorso, in cui c’era da “far fuori” una vecchia Fiat “Uno”. Costa un po’ come procedura, però se non la fai lo Stato andrà a cercare i vocati all’eredità di grado inferiore, quindi gli ulteriori parenti,  fino al sesto grado, cosa che potrà dare qualche fastidio, ragione per  cui a mio giudizio, almeno generalmente, è meglio sistemare la cosa in  anticipo.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio» e «9 storie mai raccontate».

Comments

  1. enzo prosperini says:

    Vorrei sapere quali sono gli adempimenti di chi avendo rinunciato all'eredità, avesse un ripensamento e decidesse di rientrare tra gli eredi.
    - Ner caso di due fratelli, uno rinuncia all'eredità, ma uno dei due figli di quest'ultimo non vuole rinunciare, quale è la quota/parte che gli spetta?
    Grazie,
    Enzo Prosperini

  2. Mi dispiace, ma la rinuncia all'eredità una volta fatta non è più reversibile, così come l'accettazione (semel eres, semper eres).

Di la tua!