casa coniugale acquistata prima del matrimonio

Ho acquistato l’abitazione principale nel 1989 dopo un anno mi sono sposato ed ho estinto il mutuo nei 15 anni successivi all’acquisto in regime di comunione dei beni. Premetto che sull’atto notarile ed al catasto urbano compare solo il mio nome come unico proprietario. Nel 2005 mi sono separato consensualmente adesso la mia ex moglie reclama il 50% della proprietà dell’abitazione. Secondo il Suo illustre parere chi è il proprietario di detta abitazione? La ringrazio anticipatamente per la risposta che mi vorrà dare. (Davide, via posta elettronica)

Ai sensi dell’art. 179, comma 1, lettera a) cod. civ. sono beni personali del coniuge – tra gli altri – quelli acquistati prima del matrimonio.

Pertanto, tali beni vengono esclusi dalla comunione legale dei coniugi e, dia durante il matrimonio che in caso di separazione/divorzio, rimangono nella piena titolarità di colui che li possedeva prima del matrimonio.

Appare, quindi, evidente che l’appartamente da Te acquistato rimanga nella Tua piena titolarità.

L’unica cosa che occorre valutare è se e in che misura Tua moglie ha contribuito al mutuo e, pertanto, se ha diritto ad essere liquidata della parte di mutuo da lei corrisposta.

Purtroppo, allo stato, non ho informazioni sufficienti per fare tale valutazione ma posso tranquillizzarTi dicendoTi che la casa era e rimane Tua.

About Antinisca Sammarchi

Avvocato tra Casalecchio di Reno (dove vivo) e Vignola. Convivo e abbiamo la fortuna di avere la compagnia di due splendide gatte europee, Triplette e Mimì.

Comments

  1. LORENZA says:

    E SE CI FOSSE UN FIGLIO PICCOLO COME FUNZIONEREBBE LA COSA

  2. potrebbe darmi un consiglio?
    mia moglie ha chiesto la separazione consensuale, ma vuole che gli ceda a titolo gratuito il mio 30% della casa di nostra proprieta' acqistata prima del matrimonio piu' il mantenimento dei figli una ha diciott'anni una dodici anni.
    gli ho detto che gli cedo la casa (il mio 30% ) ma lei non deve pretendere il mantenimento.
    e' giusta la mia richiesta?
    grazie di cuore

  3. Buon giorno il mio nome e' Danilo,avrei bisogno di un consiglio, i miei genitori mi hanno acquistato la casa coniugale prima del mio matrimonio e pagando, per contanti.l'hanno poi intestata a me ma restando usufruttuari in percentuale del 5% a testa. visto che sono in fase di separazione in questo momento,vorrei sapere se mia moglie potrebbe pretenderne una percentuale? dato che negli anni abbiamo effettuato dei lavori di ristrutturazione o spese di manutenzione ove lei ha partecipato anche se in percentuali diverse?
    PS: mio figlio di quindici anni ha deciso di vivere con me,io posso chiedere un contributo per il mantenimento del ragazzo?

    • Bisogna che vai al più presto da un legale di fiducia a farti consigliare come si deve, non puoi affidare questioni come quella sul diritto al contributo al mantenimento di tuo figlio ad un post scriptum… francamente.

      Alcune osservazioni generali.

      Tua moglie non ha diritti di proprietà o altri diritti reali sulla casa, può vantare un credito corrispondente in tutto o in parte ai miglioramenti fatti nel corso del tempo, queste situazioni, molto comuni peraltro, è bene che siano sempre risolte consensualmente, ciò che peraltro non esclude l'intervento di uno stimatore, se del caso.

      Per il mantenimento, bisogna vedere la situazione della famiglia e dei suoi membri per poter dire qualcosa, in teoria lo spazio ci sarebbe, è comunque una cosa che devi verificare nell'interesse del tuo stesso figlio.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac http://ts.solignani.it (splash) http://goo.gl/p6Sb0 (libri)

      tw

  4. Gent.ma Avvocato, vorrei sapere se un immobile acuistato da mio marito prima del matrimonio, con legge di patto di futura vendita nel 1995, rogitato nel 2010 (dopo il matrimonio), essendo in separazione dei beni, in caso di morte del coniuge ma con testamento in mio favore. l’immobile diventa di mia esclusiva proprietà non avendo figli? Tengo a precisare che ho partecipato al pagamento delle rate del mutuo già estinto.
    La ringrazio anticipatamente, cordiali saluti

    • Non so cosa tu intenda parlando di legge di patto di futura vendita, mi dispiace. Considerato che è necessario esprimersi chiaramente, ti consiglierei di rivolgerti ad un avvocato.

    • Gentilissimo avvocato, mi scusi se la ricontatto, vorrei sapere se un immobile comperato prima del matrimonio, in caso di sua morte, diventa solo di mio possesso, considerando che mio marito ha gia fatto un testamento completamente a mio favore, nn abbiamo figli, e siamo in separazione dei beni . La ringrazio tanto.

      • Di mio possesso che significa di proprietà? Se di proprietà, dovrebbe essere così, ma sarebbe bene, date le difficoltà ad esprimerti, che tu ne parlassi con un avvocato, se hai bisogno di certezze sul punto.

  5. Buona sera, il mio fidanzato sta acquistando un appartamento intestandolo solo a lui, metà con contanti e metà con mutuo! L anno prossimo ci sposiamo con comunione dei beni, vorrei sapere se, prima di fare l atto dal notaio, per qualsiasi evenienza di avrò qualche diritto o meno sulla parte di mutuo. Il mutuo è intestato a lui e il compromesso è anche a nome suo, si puo far qualcosa nell atto?

  6. isabella.marralingling@migrosbank.ch says:

    Buongiorno
    Avrei una domanda. Io sono italiana e vivo in Svizzera. Nel 2004 ho comperato una casa
    con il mio ragazzo (lui e svizzero). La casa in italia e intestata a me! Nel 2005 ci siamo sposati e ora 2013 mio marito mi ha lasciata.
    Cosa succedde con la mia casa? A chi appartiene? Noi abbiamo una bambina di 8 anni!
    saluti Emma

  7. buon giorno, o comprato da solo anni prima del matrimonio un appartamento nel 2006 e sto ancora pagando il mutuo,adesso mia moglie vuole la separazione, vorrei sapere se questo rimane a me, abbiamo 2 figli di 3 ed 1 anno la comunione dei beni ed il conto in comune,di conseguenza il mutuo lo sta pagando anche le come io le sue spese

  8. Giuseppe says:

    Buongiorno, se comprassi una casa prima di sposarmi in regime di comunione di beni intestandola solo alla mia persona, in caso di separazione la casa a chi viene assegnata?
    E qualora fossi in regime di separazione dei beni?
    E in ultimo, qualora anzichè sposarmi convivessi soltanto?
    La ringrazio per l’attenzione e le risposte..
    Saluti

  9. Elisabetta says:

    Buongiorno avvocato, avrei un questito. Se acquisto un immobile e lo cointesto al 50% con il mio compagno e successivamente ci sposiamo in comunione dei beni, in caso di decesso di uno di noi due ed in caso di mancanza di figli, il bene viene ereditato totalmente dall’altro coniuge o una parte viene ereditata dai genitori/fratelli del coniuge deceduto? Ed in questo caso in quale percentuale? Grazie

  10. Buongiorno avvocato, sono divorziato, nostro figlio fu affidato a me consensualmente.
    L’ ex moglie si è risposata.- Dopo il divorzio ho acquistato una casa a me intestata a accatastata.- Molti anni dopo mi sono risposato con la comunione dei beni.- In caso di un mio decesso, la casa dove abitiamo come viene ripartita? Rimane il 100% a mio figlio (attualmente sposato) o anche in parte a mia moglie? Lei può essere eventualmente sfrattata da mio figlio?
    La ringrazio per la risposta che mi vorrà dare.-
    Paolo TILLI

  11. Buongiorno
    avrei un quesito : la casa acquistata prima del matrimonio abbiamo capito che, anche se in comunione dei beni, rimane di sola proprietà di chi l ha acquistata ma…. in caso questa persona venisse a mancare la casa passa di diritto al coniuge anche se non rientrava nella comunione dei beni oppure doveva essere specificato ?
    e se così fosse a chi andrebbe ?
    Grazie infinite

  12. Buongiono !
    Avrei un quesito..
    I miei genitori hanno acquistato a nome mio una casa nel 2001 pagandola in contanti. (In Donazione)
    Dopo 6 anni mi sono sposato in regime di separazione di beni e siamo andati a vivere in questa casa.
    Da 9 anni abbiamo una bambina…
    Mi moglie quest anno ha acquistato una casa ulteriore al 50% con la sorella a pochi metri da casa mia.
    Se chiedo la separazione, la casa di mia proprietà rimane a me o va mia moglie ? (che ha già una casa di proprietà al 50% con la sorella)..

  13. Giovanni says:

    Salve! vorrei una spiegazione:
    ho intestato a me una casa prima del matrimonio acquistata con i soldi dei miei genitori (in realtà la casa è di loro proprietà ci vivono loro io non ho mai pagato una rata del mutuo tantomeno mia moglie)
    io ho sempre pagato l’affitto da quando mi sono sposato. da questo matrimonio sono nati 2 figli.
    adesso mi sto separando e nello stesso tempo i miei genitori hanno preso la decisione di vendere la casa.
    mia moglie può pretendere qualcosa?
    spetta qualcosa ai miei 2 figli minori?

  14. Salve, sto acquistando una casa in contanti grazie all’aiuto dei miei genitori, sarà a me sola intestata.Ho una bimba piccola e successivamente all’acquisto avremmo intenzione con il mio compagno di sposarci. Chiedo in caso di eventuale separazione futura se il mio compagno potrà reclamare la casa o cosa altro. E se sul terreno di pertinenza verrà realizzata un’attività commerciale dal mio compagno cosa potrebbe succedere? Grazie mille.

  15. Buonasera vorrei avere delucidazioni in merito alla questione agevolazione fiscali di “prima casa”. Sono proprietario di un immobile acquistato prima del matrimonio usufruendo della agevolazione di prima casa io stesso. Poi mi sono sposato in regime di comunione dei beni ed ora mia moglie sta acquistando un appartamento dove io sto rinunciando alla comunione legale (per quel bene) rilasciando dichiarazione ai sensi dell’art. 179 del codice civile. In tale circostanza vengono soddisfatte le condizioni, qui di seguito menzionate, richieste dall’agenzia delle entrate per aver diritto all’agevolazione fiscale di prima casa?
    Per richiedere i benefici fiscali, inoltre, nell’atto di acquisto il compratore deve dichiarare:
    ? di non essere titolare, esclusivo o in comunione col coniuge, di diritti di proprietà,
    usufrutto, uso e abitazione, su altra casa nel territorio del Comune dove si trova l’immobile
    oggetto dell’acquisto agevolato
    ? di non essere titolare, neppure per quote o in comunione legale, su tutto il territorio
    nazionale, di diritti di proprietà, uso, usufrutto, abitazione o nuda proprietà, su altro
    immobile acquistato, anche dal coniuge, usufruendo delle agevolazioni per l’acquisto della
    prima casa.
    Grazie mille per l’interessamento

  16. Buongiorno,vorrei porre una domanda,mio fratello ha acquistato casa prima del matrimonio,è in separazione dei beni,adesso vuole separarsi da sua moglie ma lei non ha una casa sua,non vuole andare dai genitori e vuole rimameee li a tutti i costi,è che sia mio fratello ad andare via,lo può fare?cosa si dovrebbe fare in questo caso?grazie

  17. Jessica Carta says:

    Mia moglie mi chiede il 50% del valore Dell abitazione di mia unica proprietà già prima del matrimonio.. Può riuscire ad averlo? Non mi firma il divorzio. Da premettere che mia figlia è nata nel 92, la casa l ho iniziata nel 93, finita nel 2000 e poi sposato nel 2009… Gli spetta qualcosa?

  18. Barbara says:

    Buongiorno,
    io e il mio ex abbiamo acquistato una casa che poi è stata intestata a me ora che ci siamo lasciati lui rivuole la cifra ma io nel frattempo mi sono mantenuta per anni i figli.
    Tutto sommato andremo a pari facendo i conti….Ora dovrei restituirgli i soldi?

  19. Baldacchino Virginia says:

    La casa acquistata da un coniuge prima del matrimonio rimane nella piena disponibilità dello stesso anche se è adibita ad abitazione della famiglia e con un figlio minore? Può vendere la casa anche se il coniuge ed il figlio non sono d’accordo?

Di la tua!