inadempimento contratto telefonico

Quesito: salve, mi chiedevo se era possibile chiedere un risarcimento per un disservizio subito ad opera della wind infostrada, mi spiego meglio: Ad dall’inizio dell’abbonamento (marzo 2007) che ho problemi di connessione e di velocità dell’Adsl, ho fatto tantissime segnalazioni e ho ricevuto anche un piccolo rimborso sulla bolletta, ma credo di essere vittima di questo disservizio perchè dopo un anno, non mi hanno risolto il problema, pago praticamente 24,95 euro al mese per una Adsl flat inefficiente, poichè il servizio non è garantito.infatti dopo un sopralluogo di loro tecnici, è stato esclusa l’eventualità che potesse dipendere dal mio impianto telefonico, ho mandato tante email, tantissimi fax, e ora anche una raccomandata (hanno “tagliato” la possibilità di interagire tramite fax)sperando che mi risolvessero il problema. quindi per farla breve, mi chiedevo se potevo essere rimborsato, soprattutto per i danni morali. grazie della eventuale! vostra risposta.

Risposta: Si, è sempre naturalmente possibile chiedere il risarcimento del danno ad un soggetto che, nei propri confronti, si sia dimostrato contrattualmente inadempiente. Ricordiamo infatti che l’adempimento consiste nell’esatta prestazione dell’obbligazione dovuta. Visto tuttavia che le Sue varie “diffide ad adempiere” (in sostanza l’invito formale a controparte di adempiere alla sua obbligazione) non hanno sortito alcun risultato non Le rimane che rivolgersi al CORECOM Comitato regionale per le comunicazioni della Sua Regione, al fine di tentare la conciliazione con la società Wind in merito ai fatti da lei contestati e, successivamente, in caso di mancata conciliazione, adire l’autorità giudiziaria ordinaria. Il risarcimento del danno morale sottende la consumazione di un reato, che evidentemente non è il nostro caso.

 

About Francesco Cassanelli Stami

Di la tua!