cosa vuol dire che il giudice si è “riservato”

Il mio avvocato mi ha scritto una lettera per informarmi di come è andata l’ultima udienza del mio processo, civile, e mi ha detto che il giudice al termine si è riservato. Ma che cosa vuol dire?

E’ molto semplice, vuol dire che il giudice si è limitato a prendere atto di quanto hanno scritto o fatto le parti ma non ha deciso niente e lo farà in seguito con un provvedimento, che si chiama ordinanza, a parte. E’ un sistema che i giudici usano spesso, quando c’è da decidere una questione, o una serie di questioni, più complicate del solito, oppure quando si prevede una decisione più spiacevole del solito, oppure anche semplicemente come metodo di lavoro standard.

Una udienza dove solitamente i giudici si riservano è quella prevista dall’art. 184 cod. proc. civ., dove si dovrebbe decidere sulle prove da ammettere e da raccogliere nel corso del processo. A questa udienza si arriva dopo che ciascuna parte ha depositato le tre memorie previste dall’art. 183, comma 6°, cod. proc. civ. quindi è naturale che il giudice voglia leggersi tutto per bene prima di decidere ed è molto difficile che possa prendere questa decisione all’udienza. Un’altra udienza in cui solitamente c’è la riserva è la prima o seconda udienza del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, quando c’è da valutare se concedere o meno la provvisoria esecutorietà del decreto opposto. Oppure le udienze dei procedimenti cautelari urgenti. Ma non solo, questi sono solamente alcuni esempi.

Non è possibile sapere in generale quali sono i tempi che il giudice impiegherà per “sciogliere la riserva” cioè per fare il provvedimento, perchè questi variano da giudice a giudice e, anche per lo stesso giudice, da momento a momento, si può solo rimanere in attesa. Alcuni giudici fanno in un paio di settimane, altre in alcuni mesi, altri purtroppo possono impiegare anche più di un anno, senza che abbia rilevanza al riguardo la complessità delle questioni che devono vedersi, ma il loro carico complessivo di lavoro. Quando il giudice decide, comunque, e fa l’ordinanza, questa viene notificata, oggigiorno di solito tramite fax, all’avvocato, oppure tramite ufficiale giudiziario. Vedrai che quando l’ordinanza gli verrà notificata, il tuo avvocato ti aggiornerà.

Noi, come studio, controlliamo anche tutti i giorni l’eventuale scioglimento delle riserve all’interno del sistema polis web, dove risulta appunto quando i giudici fanno i provvedimenti, quindi possiamo venire a conoscenza dello scioglimento della riserva anche prima che ci sia notificato il provvedimento.

Comments

  1. IL GIUDICE DOPO L'UDIENZA SI E RISERVATO, FINO A QUI HO CAPITO DOPO 2 SETTIMANE MI INFORMANO CHE LUNEDI 31/01/2011 VERRA PROBABILMENTE DATA UNA RISPOSTA MA ASPETTANO COMUNQUE LA DATA DI UN ALTRA UDIENZA. CI DEVE ESSERE UN ALTRA UDIENZA O NO? LA PLASSI E GIUSTA O C'E QUALCOSA CHE NON VA?

  2. risposta interessante ma vorrei sapere di più riguardo la riserva in una separazione giudiziale.

  3. cosa vuoldire riserva in una separazione giudiziale

  4. vorrei porgerle una domanda ho presentato una querela perche mi a sostituito le serrature sia della porta di ingresso sia del garage lo stesso giorno che a chiesto la separazione premetto che l'abitazione di sua proprietà.come si svolge iprocedimento penale?

    • Mi dispiace, ma è un argomento troppo generico per poter essere affrontato in questa sede e probabilmente anche altrove, ci sono troppe variabili, infatti lo svolgimento di un procedimento penale è molto diverso a seconda dei casi, dei protagonisti e anche un po' della fortuna che si ha o meno.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac
      splash http://ts.solignani.it
      ebook http://goo.gl/pUJx6

  5. cosè il contraddittorio in una causa di separazione gidiziale?

    • Scusa ma perchè non ci dici qual'è il tuo problema anzichè fare domande con poco senso? Il contraddittorio è un termine tecnico giuridico che ha lo stesso significato in tutti i tipi di cause, non c'è quasi niente di particolare da dire con riguardo ai procedimenti di separazione giudiziale.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac
      splash http://ts.solignani.it
      ebook http://goo.gl/pUJx6

  6. sep giudiziale ex nella seconda memoria mi accusa dopo avermi allontanato dalla casa coniugale di aver fatto delle avans alla sua migliore amica tramite sms di essere una mia abitudine messagiare con parentie amici suoi io ho presentato dei tabulati usciti dal mio telefono dove dimostro il contrario cioe tutto questo lo faceva lei a me ho più di 170 sms inviati da lei.Il mio avv sul punto riguardante le avans all'amica mi dice che non accetterà il contraddittorio .Gentilissimo

    • Significa che secondo il tuo legale si tratta di una domanda nuova rispetto a quelle iniziali e per la quale è oramai decaduta. Sarà bene che quando parli con il tuo legale se c'è qualcosa che non capisci te lo fai spiegare, altrimenti che cosa lo paghi a fare? È uno dei nostri doveri fondamentali, come avvocati, spiegare in modo chiaro e semplice le cose del diritto e della giustizia agli utenti, in modo che abbiano idea di quello che stanno attraversando.

  7. dimenticavo ex non ha presentato la terza memoria cosa può significare.Gentilissimo

  8. posso provare a descrivere in sintesi di cosa tratta il processo.Io ho sposato una ragazza madre dopo tre anni di convivenza e uno di matrimonio mi ha lasciato accusandomi di aver avto comportamenti scorretti nei suoi cnfronti e di sua figlia.Mi accusa che io non ho mai lavorato che mh manteneva lei e tante altre accuse infamanti.La giudiziale lo chiesta io per far chiarezza e con addebito.Ho presentato tante prove che dimostrano il contrario di quello che dice.grazie gentilissimo

    • Naturalmente con una descrizione in sintesi è impossibile dire qualcosa di utile. Bisognerebbe studiare con attenzione il fascicolo del procedimento e i dettagli del caso concreto. Il consiglio torna quello di prima: affidati al tuo legale e se c'è qualcosa che non capisci chiedi sempre spiegazioni, è un tuo diritto.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac
      splash http://ts.solignani.it
      ebook http://goo.gl/pUJx6

  9. Il Giudice che è anche il presidente del tribunale a sciolto la riserva ha disposto l'interrogatorio della mia ex e a ammesso 2 di 6 testimoni nominati dai legali.Ma se non si presenta cosa succede?Gentilissimo.

  10. Domenico says:

    Salve, volevo sapere se posso fare opposizione a un provvedimento del giudice dopo lo scioglimento di una riservata in un processo civile, grazie. saluti.

    • Generalmente sono provvedimenti cosiddetti «ordinatori», che non incidono nel merito della vertenza come il provvedimento finale del procedimento, tipicamente la sentenza, ma dipende dal tipo di procedimento e dal tipo di provvedimento, ce ne sono alcuni che sono impugnabili, come ad esempio i provvedimenti presidenziali nei giudizi di separazione giudiziale che si possono reclamare in corte d'appello.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac
      splash http://ts.solignani.it
      ebook http://goo.gl/pUJx6

  11. Marco says:

    Salve ho presentato Opposizione alla querela che il PM aveva fatto richiesta di archiviazione.Il mio legale si è opposto perche gli organi predisposti alle indagini anno agito con molta superficialità e leggerezza ora il fascicolo è in mano al GIP abbiamo chiesto i rinvio a giudizio per il reato di violenza privata nella fattispece della sostituzione della serratura speriamo bene.Un suo parere grazie.

  12. eleonora says:

    anch'io sto aspettando che il giudice sciolga la riserva…… ad oggi sono 4 i mesi d'attesa

  13. marco says:

    Avvocato posso fargli una domanda all'incirca quanto tempo passa dal momento che il GIP ha il fascicolo della querela a fissare l'udienza o l'eventuale rinvio a giudizio dell'indagata?la ringrazio .

  14. Marco says:

    Avvocato buon giorno vorrei porgerle una domanda potrei spedirgli le copie del fascicolo per avere un suo parere in merito al procedimento?

  15. Salve,,, quando in una fase di udienza viene detto dal presidente a dal collegio che verra' nominato un psicologo e il pm accetta questa fase, successivamente alla riserva possono cambiare idea senza che siano presenti i coniugi in aulla???

    • Devi descrivere il tuo caso, non fare domande astratte disancorate da riferimenti concreti, se ci vuoi mettere in grado di dare una risposta concreta. Cosa vuol dire «cambiare idea»? Cosa è successo di preciso? ecc. ecc.

      –?cordialmente,

      tiziano solignani, da ? Mac
      splash http://ts.solignani.it
      ebook http://goo.gl/pUJx6

      • Si mi scuso nella fretta adesso le preciso meglio la circostanza
        Mio ex marito mi ha fatto un ricorso in cui vuole vedere oltre al sabato qualk altro giorno in piu a settimana, il figlio
        Premetto che nella consensuale si e' stabilito solo il sabato ed il pernottamento all'eta di circa 6 anni
        Il piccolo compie 5 anni a luglio Nella prima fase di udienza il presidente ha deciso di consentire al padre di far visita al piccolo 2 gg a settimana dalle 19:30 alle 21:00 e di far una prova sul pernottamento.
        per i due giorni nn ci sono stati problemi mentre per il penottamento il bimbo non ha voluto restare anche pk il mio ex e' andato via da casa quando il piccolo aveva solo pok mesi.
        nella seconda udienza io mi sono opposta a questo pernottamento in quanto il piccolo non se la sente ancora.Loro hanno deciso di nominare un psicologo e quindi di riservarsi.,
        Adesso mi chiedo una volta che in aula davanti ai coniugi hanno deciso di nonminare un psicologo, possono successivamente cambiare idea visto che si sono riservati???
        Attendo notizie
        cordialmente

        • Scusa bene, ma se non siete disposti voi a perdere il tempo necessario per spiegare adeguatamente un caso o una situazione, come potete pretendere che noi avvocati vi dedichiamo il nostro? Già rispondiamo qui dentro gratis et amore Dei, solo per passione per il diritto e per la varietà dei casi concreti, dopo dobbiamo anche metterci a immaginare quello che uno non scrive perchè «ha fretta»? Cioè chi ha bisogno si può permettere la fretta, mentre noi ci dobbiamo fermare a considerare quello che scrive con tutta la cura e l'attenzione possibili? Non credo che sia il modo con il quale una persona che ha un problema si possa rivolgere a chi potrebbe dare anche solo qualche spunto per risolverlo.

          Il mio consiglio, comunque, è questo: siccome hai già un legale di fiducia, che conosce il tuo caso meglio di tutti e soprattutto l'andamento concreto del processo, se hai dubbi o necessità di chiarimenti rivolgiti direttamente a lui, se è un bravo professionista non puoi ottenere risposte migliori da nessun altro. Lui è tenuto a fornirti le spiegazioni in virtù del rapporto di mandato, al massimo se temi di disturbarlo mandagli una mail, se ne dispone, in modo che possa risponderti quando per lui è più comodo.

          –?cordialmente,

          tiziano solignani, da ? Mac
          splash http://ts.solignani.it
          ebook http://goo.gl/pUJx6

          • antonio says:

            Gent. avv,
            non tutti gli avvocati sono come lei,

            il problema è che spesso ci sentiamo chiedere 20 euro a telefonata o remore per rispondere a una email di 2 righe…..

            secondo me L'AVVOCATO PERFETTO dovrebbe essere:

            MANIFESTO:

            -onesto: ti chiede quello che gli spetta e ti dice onestamente come stanno le cose
            -aggiornato:
            -fidato: non ti dice cose non vere solo per farti fare causa
            -ti spiega correttamente quello a cui vai incontro facendo causa e quello che ti sta e ti stara per succedere in corso di causa e perchè.
            -non ti chiama solo per le fatture
            -cerca di fare SEMPRE i tuoi interessi,
            -si accorda con la controparte solo nel TUO interesse
            -non accetta cause che non se la sente di seguire perchè sei il figlio di Bin Laden
            -non hai bisogno di chiamarlo ogni 2 settimane per ricordargli le scadenze
            -non hai bisogno di chiamarlo per ricordargli di non scrivere la memoria difensiva l'ultimo giorno utile per il deposito
            -A ogni tua domanda non ti dice che "NON SI ENTRA NEL MERITO"
            -si prepara e studia la causa prima dell'udienza per ribattere quello che puo dire la controparte senza fare scenamuta
            -se lo chiami dopo 6 mesi dall'ultima udienza si dovrebbe ricordare almeno i punti salienti del tuo procedimento
            -se gli dai in mano i soldi in contanti, successivamente non nega di averli ricevuti
            -se vuoi cambiare avvocato non ti gonfia la parcella con migliaia di euro per costringerti a rimanere
            -si prende le sue responsabilità e in caso di suo errore che comprometta la causa non ti opina la nota dall'ordine se chiedi di ridurre il suo onorario.
            -dovrebbe avere un atteggiamento sicuro ma mai sfrontato.
            - dovrebbe Amare il diritto.

            SE CONOSCETE UN AVVOCATO COSI, PAGO QUALSIASI CIFRA, beh insomma non esageriamo… ;-)

  16. Come faccio a sapere se il giudice ha sciolto la riserva?dato che è già passato un mese dall'udienza e il mio avvocato è fuori e dovrei aspettare il suo rientro per saperlo,inoltre dato che il tribunale a fine mese va in ferie dovrei aspettare a settembre?grazie.

  17. sono trascorsi più di 25 gg. dal deposito delle ultime memorie per una causa di avvenuto possesso, in quanto tempo il giudice può emettere la sentenza .Può il giudice tener conto anche di un fine locazione ,trattandosi di ristorazione e per morosità e per fine contratto( trattasi di fitto di ramo d’azienda )regolarmente notificato e consegnato al giudice in fase di udienze il contratto e scaduto già da 5 mesi la morosità e per il totale periodo di gestione ossia di mesi 18 ma il contratto e anno per anno con disdetta fatta con notifica . grazie di una sua benevole risposta

    • Del discorso della locazione mi dispiace ma non ho capito niente, per il resto i tempi sono imprevedibili. I possessori sono di solito abbastanza complicati, quindi può darsi che ci metta più del solito, rispetto ad esempio a un provvedimento istruttorio. In bocca al lupo.

  18. salve avv posso sapere quanto tempo ci voglia al giudice per una senteza dei diritti civile sono passate 40 giorni della deposito dei diritti e ancora niente

  19. salve avv io o fatto una cauza di spogliamento dei bene a un ramo diazienda,e lavvocato mia detto che questa cauza e una cauza dei diritti. e stata fatta anche audienza davanti al giudice o prezentato i miei diritti,e so passatiquasi 2mesi e la sentenza non e arrivata quanto tempo devo aspetare ancora miile grazzie

    • Non ho capito assolutamente nulla, ti consiglio di parlarne con il tuo avvocato di persona in modo che tu possa spiegarti per bene con lui e ottenere le informazioni che ti servono. Mi dispiace.

  20. salve avvocato
    io sono in separazione giudiziale con addebito proposta da me con delle prove che lei e andata via di casa che io ero a letto con la febbre e non e tornata per aiutarmi e dopo 4 giorni mi e arrivata la raccomandata del suo avvocato dove chiede la separazione appunto datata 4 giorni dopo che lei se ne andata da casa,io come prova ho degli sms che ho stampato dove appunto la prego di tornare piu volte e una lettera del suo avvocato di corrispondenza con il mio dove ammette che lui ha consigliato alla sua assistita di andare via di casa per andare dai suoi genitori ma solo per un weekend quando invece lei e sparita per 3 mesi da casa poi e tornata ed ha inserito un chiavistello che appunto lei mette prima che rientro io e non mi fa entrare dentro casa per dormire dove appunto ho fatto 2 diffide che lei non ha tenuto conto per niente,da premettere che la casa e in comproprieta’ comprata prima del matrimonio quindi non eravamo sposati e anche il mutuo dove tutti e due siamo mutuatanti, dopo anni ci siamo sposati e che lei non ha mai pagato niente mutuo ecc. pur lavorando partime a tempo indeterminato da sempre percependo 400euro al mese, contro la mia ex moglie che a sua volta ha chiesto anche lei la separazione giudiziale ma senza addebito pero lei ha depositato prima grazie al mio ex legale che nn si e deciso a depositare subito come gli avevo pregato piu volte,a settembre si e svolta la prima udienza davanti al presidente dove lui ha preso i due fascicoli e li ha riuniti ci ha sentito prima insieme e poi indisparte con i nostri avvocati dove io al giudice ho fatto vedere le diffide fatte dove ho dichiarato del chiavistello e che lei non mi fa entrare per tutta la notte e sono costrtto a dormire in auto o dai miei genitori,cmq il presidente dopo pochi giorni ha sciolto la riserva e ha detto che la casa e di tutte e due di dividerla in base alle norme della comunione,che il mutuo devo pagarmelo da solo io e gli devo dare 150euro al mese di mantenimento,adesso io ho cambiato avvocato e ho fatto ricorso perche mi sembra un ordinanza ingiusta dato che nel ricorso ho scritto che cmq e vero che prendo piu di lei ma pago tutto io e rimango al mese con 300euro adesso grazie a questa decisione rimango con 150euro per vivere mentre la mia ex moglie rimane con 400euro piu 150mie sono 550euro e non paga nulla anzi lei chiudendosi dentro casa consuma luce ed acqua a spese mie,quindi ho chiesto un anticipo della seconda udienza in base all’articolo 709 che mi e stata accordata dal giudice istruttore che e avvenuta alcuni giorni fa dove lui ha dato i termini di 30 piu 30 piu 20 giorni per le memorie,la mia domanda e questa possibile che per la legge un povero cristo che per pagare il mantenimento non riesce a mangiare e lo fa presente per la seconda volta deve aspettare 80 giorni e per lo piu’ intanto che il giudice istruttore non decide deve continuare a pagare il mantenimento?i miei genitori mi stanno aiutando ma mi sento veramente frustrato che con un lavoro fisso che ho i miei genitori mi devono dare da mangiare e da dormire per colpa di una persona cosi squallida che e la mia ex e parassita possibile che la legge non mi tutela?

  21. la ringrazio avvocato crepi il lupo gentilissimo e celere come sempre cmq intanto ho fatto emettere dal tribunale un decreto ingiuntivo provvisoriamente esecutivo nei confronti della mia ex per il mutuo che non ha mai pagato adesso in attesa agiro nei suoi confronti cercando di farmi assegnare al 100per cento casa dato che la sto pagando sempre e solo io,fortunatamente non abbiamo figli la ringrazio ancora della sua risposta.

  22. Buonasera avvocato volevo sapere quanto tempo impiega un giudice per emettere una sentenza civile dal giorno dell’ultima udienza.grazie

  23. Federica says:

    Buongiorno! Sono una donna non sposata che ha avuto un bambino da un ex convivente che, dopo la separazione, è tornata nella sua città natale (io Roma e lui Genova).
    Ho richiesto il mantenimento e la gestione del bambino tramite il tribunale dei minori di Roma.
    L’udienza è stata fissata nel settembre 2010.
    Non è stato necessario presentare testimoni o altro.
    Sono quasi due anni che aspetto una sentenza (non ci sono state riserve), ma ancora niente!
    Sono andata in tribunale per informarmi, ma mi è stato risposto che il giudice che mi è stato assegnato non da’ mai certezze sulle sentenze, che a settembre andrà in pensione e che, se ce la fa emetterà il “responso”, altrimenti il mio caso verrà passato ad un altro giudice.
    Ora io mi chiedo: esiste un tempo massimo per emettere una sentenza?
    Io, nel frattempo, pur essendo un impiegata sto praticamente fallendo!

    • Il tribunale dei minorenni è sempre molto lento, io a Roma ho fatto una dichiarazione giudiziale di paternità recentemente e ne so qualcosa. Questo è anche il motivo per cui la nuova legge sui figli di genitori non coniugati dal primo gennaio 2013 ha spostato la competenza, per questo genere di vertenze, al tribunale ordinario. Nel tuo caso, puoi provare a presentare una istanza «di prelievo», cioè a far presente che il tuo caso dovrebbe, se possibile, essere trattato con priorità rispetto agli altri. Non devi scrivere una istanza piena di esaltazione, ma devi essere in grado di creare un documento frutto di tutta la diplomazia di cui puoi essere capace, facendoti consigliare anche dal tuo avvocato. Un’altra idea potrebbe essere quella di inviare una diffida stragiudiziale al padre. Chiaramente sono tutti tentativi, non c’è nessuna garanzia di ottenere nessun risultato, ma ci puoi provare, se fai le cose come si deve mal che ti vada non ottieni nulla ma non hai nemmeno un danno.

  24. cristina says:

    Ho una domanda da porgere. Sonoin queste condizioni : sono separata legalmente da ottobre 2008, ho l affidamento provvisorio dei miei bambini da quasi un anno perche il padre e’ praticamente introvabile ( non vede i bambini da 18 mesi) all’ultima udienza ho richiesto l’ affidamento esclusivo e il divorzio. Il guudice pero’ a deciso che ha giugno 2014 interroghera’ i bambini e a maggio 2015 chiudera’ il mio caso. A me non mi sta affatto bene…cosa posso fare? ???

    • Non granchè, purtroppo. Puoi provare a fare un’istanza di prelievo. Il punto è vedere quali sono i disagi concreti che subisci per il fatto di non ottenere prima un provvedimento. Considera però che ci sono dozzine di migliaia di altre situazioni familiari gestite in questo modo, ognuna con un suo motivo di «precedenza». Valuterei bene.

  25. avvocato io ho presentato regolare domanda di affidamento e perdita della potesta’ genitoriale per la madre di mio figlio, nel mese di agosto 2012 e ad oggi dopo due inutili udienze fissate a cui ho partecipato il giudice non ha deliberato un bel nulla è legittimo questo tipo di attegiamento da parte del giudice in questione? Grazie per la risposta.

Di la tua!