Recesso da fornitura servizi

Ho firmato un contratto di fornitura di servizi estetici in un centro di bellezza. Ora però mi trovo nell’improvvisa impossibilità di poter effettuare il trattamento per sopravvenuta necessità di spostare la mia residenza. Inoltre credo di essere stata sprovveduta nell’acconsentire alla firma del contratto. Come posso esercitare il mio diritto di recesso? (Carmen, via posta elettronica)

Gentile amica,

dagli elementi forniti mi pare che possa comportarsi in all’art. 1373 del c. c., in base a cui la facoltà di recedere dal contratto, attribuita a una delle parti, può essere esercitata finché il contratto non abbia avuto un principio di esecuzione.

Occorre però porre mente anche al quarto comma dello stesso art. 1373 c. c., che prevede la possibilità per le parti di disciplinare il recesso in modo difforme dalla previsione dei primi due commi, quindi occore vedere se nel contratto sono stati posti patti che disciplianom diversamente il recesso.

Anche se si voglia considerare iniziata l’esecuzione del contratto, va comunque riconosciuto in base all’art.  1463 c. c. nei contratti a prestazioni corrispettive l’impossibilità della prestazione di un parte
porta alla risoluzione di diritto del contratto, che deve essere sempre sopravvenuta e non imputabile alla parte che doveva eseguire la prestazione, che ne dovrà fornire prova.

Per quanto riguarda le risposte urgenti, invitiamo tutti i lettori a leggere qui

Comments

  1. Barbara says:

    Se pago un buono trattamento e poi non ne posso usufruire, e chiedo resa denaro il giorno stesso può il centro non concedermi il diritto di recesso?

Di la tua!