quando si riduce il cortile oggetto di diritto di passaggio

Ho il diritto di passaggio in un cortile per poter arrivare al mio garage. il cortile e’ molto grande circa 300mq. Ora il proprietario ha deciso di costruire una casa occupando molta parte di questo cortile e riducendo il cortile a circa 30mq. Secondo voi, posso appellarmi al fatto che questo diditto di passaggio (che non mi è stato eliminato del tutto) mi è stato molto ridotto? Io ad esempio nel cortile potevo far giocare i bimbi in tutta l’area (300mq), ora solo in 30mq.

Tu non avresti potuto far giocare i bimbi sul cortile, perchè sul cortile tu hai solo un diritto di passaggio, ma non di utilizzarlo come se fosse tuo. I bimbi ci giocavano per mera tolleranza del proprietario. Quindi, sotto questo profilo, non puoi lamentare alcunchè.

Discorso diverso è invece se è stato “danneggiato” il tuo vero e proprio diritto di passaggio, che dici essere ancora possibile, anche se in spazi, par di capire, più angusti. Qui, per dare una risposta precisa, cioè per capire se ci si può opporre alla realizzazione di questa casa perchè eccessivamente gravosa sul diritto di passaggio o chiedere una indennità per avvenuta restrizione di tale diritto e pensare ad altri provvedimenti, bisognerebbe vedere il caso concreto nei suoi dettagli.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!