dimmi quanto tu darai, dimmi quanto quanto quanto…

Salve, sono sposato da circa sei anni con una donna che aveva gia’ due splendidi figli, il padre naturale dei bambini, premetto che non erano sposati mia moglie e il suo ex compagno, è stato assente per problemi giudiziari, ora è libero e naturalmente si è fatto vivo per reclamare i suoi diritti. in questi anni non ha mai pagato nulla, cominciera’ a lavorare adesso,di capitale lui non possiede nulla, quanto posso chiedere sia di arretrati, sia di mantenimento in questo ingarbugliato caso? la ringrazio per la sua eventuale gentilezza e porgo l’occassione per salutarla e farle i miei complimenti per il suo blog.

Grazie dei complimenti e dei saluti, che contraccambio, ma evidentemente ci hai sopravvalutato!

Non siamo infatti proprio in grado di rispondere ad una domanda come questa, dove non si dice, ad esempio, dove vive questa famiglia, che tipo di lavoro fa il padre naturale, quanti anni hanno questi due splendidi figli, che tipo di eventuali attività extrascolastiche conducono così via.

L’unica cosa forse utile che posso dirti è che gli arretrati potranno essere chiesti, naturalmente prima dovrà essere fatto un giudizio sulla misura della contribuzione, sugli esiti del quale, per i motivi di cui sopra, non sono in grado di fare neanche la più generica delle previsioni.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!