la nuova convivenza del padre naturale influisce sugli accordi tra genitori?

Sono padre naturale di un bimbo di 2 anni e mezzo, a ottobre ho firmato un accordo di affido congiunto con la madre di mio figlio che verrà depositato presso il tribunale dei minori di Bologna, in quanto, non essendo mai stati sposati, il tribunale di modena non ha competenze. Fino a qui tutto ok, quello che vi volevo chiedere è, considerando il fatto che sono prossimo ad una convivenza con un’altra donna, se tale convivenza potrebbe incidere sull’accordo preso considerando che mio figlio passerà con me due giorni la settimana di cui uno comprende anche la notte (il venerdi) e a week end alterni, di conseguenza nei miei week end diventerebbe un soggiorno dal venerdi alla domenica sera. Inoltre se la nascita di un altro figlio o un matrimonio con la mia compagna convivente puo’ portare a problemi. Allego l’accordo di cui ho parlato.

L’accordo non te lo possiamo guardare in questa sede, dove non facciamo consulenza ma ci limitamo a parlare semplicemente in generale degli istituti, prendendo solo spunto dai casi concreti. Se vuoi una consulenza su questo punto particolare, possiamo farti un preventivo gratuito, altrimenti puoi chiederla al legale che vi ha seguito per la definizione del ricorso congiunto.

A parte questo, e parlando appunto solo in generale della situazione e degli istituti applicabili, così come è consono allo spirito, alla natura e alla portata di questo blog, ti posso dire che una nuova convivenza non dovrebbe avere alcuna influenza sulla normazione che, per effetto di accordi comuni, avete fatto, o state per fare, del rapporto.

In ogni caso, il punto di riferimento è sempre l’interesse del minore, quindi se la madre, tua ex compagna, un domani dovesse pensare che la nuova convivenza è pregiudizievole, in qualche modo, per tua figlia, potrebbe presentare un ricorso per modifica delle condizioni, sempre al tribunale dei minorenni che come hai giustamente detto è quello competente per il vostro caso. Naturalmente, per l’accoglimento di questo ricorso, occorrerebbe un pregiudizio effettivo.

Al di là di questo, è naturale che la cosa andrà portata avanti con la massima delicatezza.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!