l’usufrutto del bene in comunione quando il bene è in pericolo

Mio suocero ha un’appartamento in proprietà con tre figli,ora uno dei figli per non aver saldato un debito con una ditta ha avuto un’esecuzione immobiliare disposta dal tribunale. La domanda è : come può mio suocero salvaguardare il suo diritto di abitare nella sua casa e non trovarsi di nuovo in questa situazione? Si era pensato ad un atto di usufrutto ma mi è stato risposto che non può farlo perchè ha più di 70 anni ( ne ha 83 ) e che essendo l’appartamento in condivisione con i figli deve richiedere la loro disponibilità per un usufrutto. Visto che questo problema ha ancora in un futuro prossimo delle possibilità di ripetersi come può mio suocero evitare tutto questo?per favore rispondete al più presto perchè l’udienza è fissata per il 2009 così sappiamo come comportarci.

L’usufrutto non ha limiti rispetto all’età del beneficiario. Quindi tuo suocero potrebbe beneficiare di questo strumento fermo restando la volontà degli altri comproprietari dell’appartamento di concederglielo.  In ogni caso vista anche l’età ed il possesso della comproprietà del bene non dovrebbe essere semplice riuscire ad allontanare tuo suocero dal suo appartamento.

Di la tua!