se si vince la causa ma non si tirano i soldi

Nel 2006 ho vinto una causa con vittoria di spese,competenze e onorari per un tota le di 50.000,00€ dopodichè….il mio avvocato non è mai riuscito a notificare la sentenza !!! Questa persona non risulta alla sua residenza, i telofoni inesistenti ecc..  A mie spese ingaggio un ag di investigazioni. Trovano la banca presso la quale ha un conto corrente e poche altre informazioni. Io faccio delle visure storiche immobiliari e camerali, il soggetto ex agente di commercio ora nullafacente, proprietà da sucessione ma con donazioni, insomma poco limpido !!! porto tutto all’ avvocato, passano mesi nulla, non lo trova non sa che dirmi…..credo, perchè esttamente come stanno le cose non lo so… che questa persona non abba mai avuto neanche la notifica. Poi l’ avvocato mi fa una telefonata minatoria dicendo che lui non sa che farci che deve essere pagato Da Me ….cosa che nessuno mi aveva detto ….6000,00 € totali ! di non fare la furba xchè io ho un immobile e può pignorarmelo!!!!!!! ora un altro avvocato amico mi chiede la sentenza in originale per vedere di combinare qualcosa xò devo dare la revoca al primo per averla e lui si rifiuta!!! a meno che lo paghi subito !!! io i soldi non li ho e mi trovo in una situazione di stallo ….. cosa devo fare ?

Sul primo problema: l’avvocato lo devi pagare. E’ come quando un chirurgo opera per ore un paziente che poi, a causa dell’intesità e gravità della malattia, purtroppo muore. Non lo si deve comunque pagare per aver lavorato, magari strenuamente e con molto più impegno del solito, per tentare di fare tutto quello che si doveva fare? Non è colpa del tuo avvocato se la tua controparte si è resa irreperibile, lui il lavoro lo ha svolto e ha diritto di essere pagato. Ci potrebbe essere un profilo di colpa solo nell’ipotesi in cui fosse stato prevedibile, al momento in cui la causa è stata instaurata, che la tua controparte si sarebbe in seguito resa irreperibile e, di fronte a ciò, il tuo avvocato non ti avesse avvertito. In mancanza, devi pagarlo e basta.

Per quanto riguarda il secondo problema, è il tuo avvocato, in questo caso, a non essere corretto perchè non può trattenere la documentazione e le cose che servono a te per difendersi solo per il motivo per cui tu non l’hai ancora pagato. Noi avvocati dobbiamo sempre consegnare la documentazione relativa al caso quando ci viene revocato un mandato, trattenendola solo per il tempo strettamente necessario a far valere i nostri diritti, come ad esempio nel caso in cui sia necessario richiedere l’opinamento di una notula all’ordine. Quind se gli revochi il mandato con lettera racc. in cui richiedi la riconsegna della documentazione di tua competenza, lui è tenuto a dartela e vedrai che te la darà. Naturalmente, poi, potrà anche farti causa per essere compensato dell’attività da lui svolta a tuo favore.

Non posso evitare, in fondo, di ripetete che per evitare problemi di questo genere è assolutamente indispensabile munirsi di una forma di tutela giudiziaria.


About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Comments

  1. Grazie tantissimo!!! ho parlato con avvocato, a fronte di una raccomandata mi darà i documenti. Poi dato che non ho assolutamente i 6000,00 € per pagarlo e non vuole una dilazione….. mi ha detto che procederà visto che io a dispetto del cliente ho un immobile e può pignorarmelo !!!! ( ah all' epoca del primo colloquio mi aveva detto ,verbalmente ovvio che dato che la persona in questione è anche piuttosto famosa,non avrei assolutamente rischiato nulla!!)
    Bene bene a fronte di ciò ho imparato che se ti devono dei soldi in Italia FAI FINTA DI NIENTE !!!
    Buon lavoro e ancora grazie

Di la tua!