il mutuo tra parenti per tutelarsi

Io e mio marito (in regime di separazione dei beni) stiamo ristrutturando la casa che ho ricevuto in donazione da mio padre. A causa dei fondi limitati a nostra disposizione abbiamo chiesto aiuto ai genitori di mio marito. Loro hanno paura che in caso di separazione, essendo la casa intestata solo a me, mio marito perda ogni riconoscimento per il denaro investito per i lavori di casa. Esiste una soluzione poco dolorosa dal punto di vista legale?

Molto semplicemente, basta formalizzare il prestito per quello che è veramente, cioè fare un contratto di mutuo tra i genitori di tuo marito, i tuoi suoceri, e te stessa. In questo modo, in caso di separazione, risulterai debitrice verso i tuoi suoceri della somma, o di parte della somma a seconda di come configurerete il mutuo, che loro vi hanno prestato. Il mutuo si può fare tranquillamente per scrittura privata, non è necessario l’intervento del notaio, bisogna solo ricordarsi dopo 10 anni di rinnovarlo per evitare che cada in prescrizione.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!