il recesso dalla palestra che cambia sede

Ho visto che avete gia’ scritto a proposito di una richiesta di rimborso di un abbonamento annuale per una palestra chec ambia sede. La mia storia e’ praticamente uguale con la sola differenza che:  l’attuale sede chiudera’ il 15 febbraio e la nuova sede aprira’ non prima di fine marzo;  che la nuova sede e’ dislocata in centro con relativi problemi di parcheggio e pagamento di quest’ultimo; che l’alternativa che propongono per avere una continuita’ e frequentare un’altra palestra che pero’ non si trova per nulla vicina.  Inoltre senza contare che la nuova sede e’ piu’ piccola dell’attuale.. che gia’ non si puo’ definire grande.  Si rifiutano di rimborsare gli abbonamenti  ma chi come me ha ancora 6 mesi e mezzo da utilizzare come puo’ fare? soprattutto perche’ anche io come la vostra precedente utente con un problema simile, ho scelto la palestra in funzione della vicinanza a casa e al posto di lavoro, e alla comodita’ di parcheggio.

Come nella risposta dei giorni precedenti  nel blog, che dici di aver letto, a mio avviso puoi richiedere, ai sensi dell’art. 1467 c.c., la risoluzione del contratto per il mutamento delle condizioni dello stesso. Infatti cambiando ubicazione la palestra, ti costringerebbe a pagare oltre la retta anche l’eventuale abbonamento annuale dei mezzi pubblici e/o se vai in auto, il prezzo del parcheggio, per non parlare del carburante.  Quindi, l’adempimento, diventerebbe per te eccessivamente oneroso ai sensi della citata norma di legge.

Di la tua!