la documentazione del passaggio col rosso

E’ possibile fare ricorso al gdp a fronte della ricezione di una multa per attraversamento con rosso di un semaforo? Purtroppo non ho alcun appiglio utile a mia discolpa, se non il fatto che sono certo di non aver mai attraversato in vita mia un incrocio con il rosso! Non ho al momento testimoni, e non avrei intenzione di cercarli, che possano certificare che mi trovavo altrove all’ora dell’infrazione e questa mattina ho verificato che la durata del giallo è di circa 4/5 secondi, non ricordo inoltre le condizioni di traffico dell’incrocio alla data del fatto. Oltre al fatto che mi piacerebbe risparmiarmi questi 150 euro e 6 punti patente, mi piacerebbe proprio sapere se siamo alla mercè delle decisioni di un vigile o se possiamo contrastare un ipotetico e assolutamente in buona fede errore di valutazione del vigile stesso? (Andrea, via posta elettronica)

Gentile amico,

bisogna dimostrare che al momento dell’accensione della luce gialla del semaforo non era possibile frenare il veicolo e fermarsi in condizioni di sufficiente sicurezza visto che ci si trovava molto vicino alla linea di STOP.

Rimando a quanto già detto sull’insufficiente durata del giallo

Sugli errori di valutazione dei vigili, bisogna ricordare che è stata abbandonata la tradizionale presunzione di veridicità dell’atto amministrativo, per cui occorre che alleghino le prove, fotografiche o, meglio, una sequenza filmata, per dimostrare l’infrazione.


Di la tua!