quando in un incidente stradale l’assicurazione è comune ad entrambe le parti

questa mattina mentre stavo facendo un giro in moto,in una strada a 2 corsie ma cn senso stesso senso di marcia, mi trovavo sulla corsia di sinistra, una signora ke si trovava alla mia destra…vedendo dei parcheggi sul lato sinistro della strada..ha svoltato senza mettere freccia…e mi è venuta addosso!!…dal momento ke nn riuscivamo a metterci daccordo..ho chiamato i vigili..ke hanno preso ttt i rilevamenti e le dichiarazioni dei conducenti…e dp aver finito mi hanno dato una carta cn il solo nominativo della signora,dicendomi di presentarlo alla mia assicurazione(senza dirmi di ki era la colpa)! …nel pomeriggio sono andato all’assicurazione e mi hanno detto ke i vigili nn presentano nulla a loro…e quindi c’è il concorso di colpa del 50%…ora vorrei kiedervi…è vero…o mi stanno solo prendendo in giro,dal momento ke la signora era anch’essa assicurata con la mia stessa compagnia??…mi sembra un pò strana questa cosa… xkè…così..arrivo a pensare…”a cosa sono serviti i vigili…se alla fine l’assicurazione mi da comunque la colpa..anke se non è così??”

Da quello che racconti, stavi proseguendo sulla corsia di sinistra  in una strada a senso unico con due corsie. L’automobilista quindi ha svoltato a destra, senza freccia e tagliandoti la strada. Da quanto racconti a mio parere dovresti avere ragione, in quanto la conducente dell’altro veicolo non solo non  ha messo la freccia per girare ma sopravvanzandoti sulla destra ha compiuto anche un sorpasso sulla destra che ad eccezione di spesifici casi non mi sembra sia consentito dal codice della strada. In ogni caso, fai bene a non fidarti della tua assicurazione, soprattuttto se è comune alla tua controparte. A mio avviso,  devresti rivolgerti ad un legale ed agire giudizialmente per ottenere l’eventuale risarcimento dei danni materiali e non.

Di la tua!