non percepisco l’assegno di mantenimento

Ho un bambino di 9 anni, affetto da Autismo Infantile. Un anno fa, sono riuscita ad avere un Decreto del Tribunale Per i Minorenne di XXX, obbligando il padre di mio figlio a dare un contributo di mantenimento di 250€ al mese, più l’obbligo di aiutare al 50%, nelle spese scolastiche, mediche e eventuale spese per attività sportiva. Il mio problema è che, fin dall’inizio dei pagamenti, ogni mese, ho dei problemi per farmi pagare il quanto dovuto, devo sempre starli addosso per avere quello che è di diritto per il mio bambino, lasciando perdere l’aiuto per le altre spese, visto che ho già tanti problemi a farmi pagare il mantenimento. Questo mese non sono stata pagata da lui, e me a già avvertita che non mi pagherà neanche nel prossimo mese. La mia domanda è: Dopo quanto tempo posso fare qualcosa a riguardo, e cosa possa fare? Prima per riuscire ad avere questo Decreto, ho dovuto prendere un’avocato, che sto pagando fino ad oggi… quindi, c’è un posto dove posso avere assistenza gratuita? E il fatto che lui non mi paga, ma mi chiede continuamente i documenti del bambino per avere delle detrazioni fiscali, intanto che non paga a me il dovuto, può essere di aiuto per me, nel caso io facesse ancora domanda per avere l’affidamento completo del bambino? (Anna, via posta elettronica)

Il fatto che lui non Ti versi quanto dovuto non è di per sè motivo sufficiente per ottenere l’affidamento esclusivo: l’affidamento congiunto viene fatto nell’interesse della prole e non si può certo penalizzare un bambino per questioni economiche.

Detto ciò, per quanto concerne il mantenimento, devi rivolgerTi ad un legale affinchè, sulla base della sentenza dei Tribunale, pignori i beni mobili o immobili del Tuo ex compagno per saldare i suoi debiti nei Tuoi confronti. Puoi intraprendere questa azione già dal primo mese in cui non Ti corrisponde quanto dovuto.

Valuta, inoltre, con il Tuo legale la possibilità di chiedere – se il Tuo ex ha un lavoro dipendente – la distrazione della quota di mantenimento che deve versarTi: ovvero, il suo datore di lavoro deve versare direttamente suo Tuo conto l’importo del mantenimento.

Puoi verificare se hai diritto al gratuito patrocinio qui.

About Antinisca Sammarchi

Avvocato tra Casalecchio di Reno (dove vivo) e Vignola. Convivo e abbiamo la fortuna di avere la compagnia di due splendide gatte europee, Triplette e Mimì.

Di la tua!