Rapporto tra locatore e subconduttore

Scarica questo contenuto come un ebook.Scarica questo contenuto come un ebook.

Ho stipulato un contratto di subaffitto di azienda commerciale. Sono venuto a conoscenza che il locatore sta facendo lo sfratto per morosità al conduttore principale, nel caso di escutività dello sfratto che cosa rischi0? Che cosa devo o posso fare? Che tempi ci sono? Vi sarei grato di una vostra risposta. Grazie

Quando il conduttore cede in locazione l’immobile a un terzo (subconduttore) si instaura un rapporto tra le due parti che deve essere distinto tra quello instauratosi tra proprietario (locatore principale) e conduttore. Infatti non siamo in presenza di una cessione di contratto perchè il rapporto iniziale tra proprietario-locatore non è stato ceduto al subconduttore (Lei), ma continua tranquillamente ad esistere.

Tuttavia, il contratto di sublocazione può ben dirsi “derivato” da quello di locazione “principale”. Ne consegue che la sorte del contratto principale influenza necessariamente quello derivato.

In particolare, l’art. 1595 del codice civile è chiaro in proposito: “Senza pregiudizio delle ragioni del subconduttore verso il sublocatore, la nullità o la risoluzione del contratto di locazione ha effetto anche nei confronti del subconduttore, e la sentenza pronunciata tra locatore e conduttore ha effetto anche contro di lui” (3. comma).

Per capirci, al proprietario interessa che la locazione venga rispettata e che il conduttore gli paghi regolarmente il canone, altrimenti procederà con lo sfratto e, a quel punto, una volta divenuto esecutivo, non sussisterà più, in capo al conduttore il diritto di sublocare una cosa di cui non ha più la disponibilità.

E’ pur vero che se A è creditore nei confronti di B che lo è a sua volta nei confronti di C, C può pagare direttamente A trattandosi di denaro e , quindi, di beni fungibili.

Per rapportarci al Suo caso lei potrebbe pagare direttamente il canone al proprietario che, soddisfatto, non avrebbe più motivo di chiedere lo sfratto. E’ chiaro però che a quel punto Lei sarebbe creditore nei confronti del sublocatore.

Di la tua!