Immobile occupato abusivamente, che fare?

ho stipulato nel mese di settembre un contratto d’affitto per un anno della casa al mare di mia proprietà che non è stato registrato perchè manca nella mia copia la firma del locatario(la copia in suo possesso è invece firmata da entrambi). Dopo il primo mese non mi è stato più pagato il canone d’affitto . L’inquilino si è rifiutato di lasciare l’appartamento e a tutt’oggi dispone abusivamente dell’alloggio. La mia domanda è come procedere legalmente per “sfrattare” l’inquilino moroso che ha provveduto nel frattempo a fare a suo nome un nuovo contratto per luce e gas ,mentre io continuo a pagare le spese di acqua e condominio per suo conto? Attendo fiduciosa una sua risposta ringraziandola per la sua cortese attenzione

Nel caso in esame abbiamo una situazione che può avere una doppia natura. O il conduttore è tale (seppure in base a un contratto non registrato) e allora si deve procedere con lo sfratto, in quanto moroso. Oppure il contratto non è in alcun modo dimostrabile e, allora, si tratta di occupazione abusiva, sine titulo.

Nel primo caso, procedendo con lo sfratto, l’inquilino dovrà opporsi se vorrà dimostrare le proprie ragioni e allora ne verrà fuori o che il contratto è stato effettivamente firmato o che egli è lì abusivamente.

Nel secondo caso, oltre ad ottenere dal giudice un provvedimento per il rilascio, si può agire in giudizio nei confronti del possessore e/o del detentore alternativamente con l’azione di restituzione dei frutti civili ovvero con l’azione di risarcimento danni.

Intanto lo lasci pure senza acqua…se ci saranno dei danni avrà comunque diitto al risarcimento.

Comments

  1. BUONGIORNO,
    SONO UNA RAGAZZA CHE HA UNA REGOLARE CONTRATTO DI AFFITTO INSIEME AD ALTRE DUE. CAUSA OCCUPAZIONE DI UNA 4 PERSONA NON RIUSCIAMO A USUFRUIRE DEGLI SPAZI COME PRIMA(APP.MENTO PICCOLO) E IL CLIMA NON CI FA VIVERE SERENE. E A QUANTO PARE NON CE VERSO DI FARLA ANDARE VIA ANCHE PERCHè PATNER DI UNA DELLE 3).
    IL PADRONE DI CASA FA FINTA DI NON SAPERE DELLA SITUAZIONE.
    IN QUESTO CASO COSA SI PUò FARE?
    GRAZIE DI CUORE

    • Voi, come inquiline, avete il potere di mandar via quelli che non volete occupino l’immobile. Ovviamente, in una situazione del genere, è assolutamente preferibile cercare un accordo.

      • Nel caso in cui non volesse andarsene, nonostante il dialogo civile?

        • Beh diventa difficile fare una causa per una cosa del genere, prima di andare proprio per le vie giudiziarie ti suggerirei di tentare di far fare una diffida da un legale, a volte può servire per sbloccare la situazione.

          • ti ringrazio per la tua risposta il caso è stato risolto;)
            un altra info…è vero che se il mio padrone di casa si intesta le bollette pagherebbe più tasse?
            grazie
            nadia

Di la tua!