successione ingarbugliata

Vengo gentilmente a chiedere delle informazioni riguardanti una successione. Circa un mese fà è venuto a mancare mio padre il quale ha lasciato oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati solo a lui. Non vi è testamento e gli eredi siamo io, mia sorella e mia madre. Dapprima vorrei gentilmente sapere come avviene e quali sono le modalità della ripartizione dei beni sopra citati.  Vengo poi al secondo punto più complicato ed ingarbugliato. Faccio infatti presente che da tempo mia sorella si stà trovando in gravi difficoltà economiche a seguito di due prestiti Bancari presi dal marito. Un totale di circa 700.000,00 euro di cui si è resa garante.  Le Banche da oltre un anno stanno agendo legale anche se non hanno ancora chiesto il fallimento. A fronte di tutto ciò chiedo: 1)Che fine fanno i beni sia mobili che immobili ereditati da mia sorella? 2)Oltre a ciò vorrei sapere se a tale eredità lei può rinunciare a favore dei figli che sono ormai maggiorenni. Lo chiedo perchè un Notaio da lei consultato gli avrebbe detto che l’unico modo per salvare la sua parte di beni immobili è la rinuncia. Rinunciando questi passerebbero ai figli i quali non appena divenuti proprietari dovrebbero vendere il tutto e far sparire i soldi.  Mi a anche detto di vendere il tutto a me perchè dividere la casa è quasi impossibile. 3)Chiedo se quanto riferitogli dal Notaio è cosa veritiera e se io acquistando ciò posso stare tranquillo o rischio invece che le Banche facciano poi rivalsa su di me facendomi perdere tutto.  Chiedo infine se vi è qualche modo fattibile di successione che non permetta alle Banche di poter poi intervenire su tali beni. Sperando in una vostra risposta, porgo distinti saluti. (Giovanni, via posta elettronica)

Per quanto concerne la Tua ultima domanda (ossia come sottrarre i beni alle banche) la risposta è qui, al punto 2.

Venendo al resto, sicuramente il notaio ha dato il consiglio migliore a Tua sorella in quanto nel momento stesso in cui lei erediterà tali beni, le Banche si attiveranno per recuperare il l loro credito.

Tu non hai alcun dovere nei confronti della Banche in quanto non hai, presumo, prestato alcuna garanzia a Tuo cognato.

Infine, per quanto concerne il come muovervi, meglio che vi rivolgiate ad un notaio che segua la successione.

About Antinisca Sammarchi

Avvocato tra Casalecchio di Reno (dove vivo) e Vignola. Convivo e abbiamo la fortuna di avere la compagnia di due splendide gatte europee, Triplette e Mimì.

Di la tua!