quando si acquista l’immobile da un fallimento ed il bene risulta danneggiato a causa di terzi

se acquisto un immobile ad un asta fallimentare, e quindi nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, al momento di ristrutturarlo riscontro dei danni dovuti ad infiltrazioni provenienti dal terrazino condominiale, i danni che ho all’interno se pur pregressi e quindi anche imputabili al vecchio proprietario, oggi fallito, che non ha mai rivolto alcuna formale richiesta al condominio, posso nonostante tutto inoltrare io la richiesta di pagamento dei predetti danni? premetto che già il condominio ha accertato a mezzo proprio consulente di parte che le infiltrazioni sono dovute alla impermeabilizzazione del terrazino ed hanno già deliberato la riparazione dello stesso, senza pero pronunciarsi formalmente sui danni interni da me riportati e dicendo che era colpa del vecchio propr. e che non hanno intenzione di risarcirmi avendo io acquistato nello stato di fatto e di diritto in cui si trova..che posso fare?

Se come mi sembra di capire i danni subiti dal tuo immobile sono stati subiti da cause che riguardano il condominio credo che ciò riguardi relativamente l’ex proprietario. Quelli che sono le condizioni a cui ai comprato dall’ex proprietario, al condominio non devono interessare. La situazione attuale è che esiste una danno,  delle cause di quel danno ed un danneggiato.  Infatti  essendo subentrato nella proprietà del bene, se sei nei termini per farlo, puoi tranquillamente agire nei confronti del condominio per il ripristino delle parti danneggiate.  E’ una questione che riguarda il propietario dell’immobile ed il condominio. Diversamente, puoi solo chiedere l’impermealizzazione del terrazzino che mi sembra sia stata già deliberata.

Di la tua!