Bisogna aggiustare le tubature. Pago io o il locatore?

Ho preso in affito una casa non ammobiliata con contratto di locazione 4+4.  L’immobile è fornito di un cucinino nel quale è presente un vecchio lavandino (in alcuni punti manca la porcellana). Per poter utilizzare la cucina, che già ho, è necessario rimuovere questo lavandino e spostare le tubature, che un idraulico ha indicato come vecchie e consumate (probabilmente si spaccherebbero con la rimozione del lavandino). Vorrei sapere se le spese per sistemare queste tubature spettano a me o al locatore che non è intenzionato a pagare. Grazie.

Nel caso in esame ci troviamo sicuramente di fronte a un tipico caso di manutenzione straordinaria dell’immobile, vale a dire miglioramenti che, se apportati, aumentano il valore dell’immobile e, quindi, di un bene che, terminato il rapporto di locazione, rientra nella disponibilità del proprietario. Ne deriva che la spesa è senz’altro da imputare al proprietario.

Di la tua!