Rimborso del patto quota lite in caso di vittoria della causa

Ho conseguito una infezione paravertebrale in sala operatoria.  Successivamente sono dovuti intervenire per rimuovere la causa che mi ha provocato una invalidità, conclamata dalla commissine medica della ASUR 7 e pari al 100% con indennita di accompagnamento. Dopo aver fatto fare privatamente una relazione medico legale che comprovasse effettivamente il nesso di casualità, mi sono rivolto ad un avvocato per il risarcimento, oltre del danno biologico ( stabilito dalla relazione sudddetta), anche del danno professionale ( sono stato costretto alla pensione anticiparta con 37 anni di anzianità lavorativa).  Ora visto che l’assicurazione ha offerto all’avvocato, solo attraverso un contatto telefonico, un somma non commisurata all’effettiva entità del danno ci apprestiamo a chiamare in giudizio la compagnia.  L’avvocato mi ha proposto di stipulare un patto di quota lite con un compenso pari al 15% su quanto stabilirà il giudice. Vorrei saper se, in caso di giudizio finale a me favorevole, sarò rimborsato di tutto quanto previsto nell’accordo stipulato con l’avvocato.

Eventulmante in caso di vittoria ti verrebbe liquidata una cifra per le spese legali. Tuttavia tale cifra non corrisponderebbe al valore del patto quota lite del 15%, stabilito con il tuo avvocato, ma alle spese meramente legali come ad esempio le spese vive.

Comments

  1. Raoul Gerini says:

    grazie per la gentile risposta.

Di la tua!