Quanto posso chiedere alla mia ex che vuole comprare il nostro appartamento?

Io e la mia ex, conviventi e non sposati, ci siamo divisi. Abbiamo acquistato 3 anni fa un appartamento che al momento non è abitato da nessuno e dobbiamo vendere! Abbiamo un muto in corso e stiamo pagando le rate equamente. Lei mi ha fatto la proposta di acquistarla. Vorrei delucidazioni, su quali sono le regole che gestiscono questo caso. In particolare mi trovo in difficoltà nel quantificare la somma di denaro che devo chiedere come liquidazione. Non voglio approfittare della situazione, ma nemmeno perderci soldi. Quindi , se possibile, vorrei sapere se esistono regole per facilitarmi nel calcolare la liquidazione da chiedere a lei.

Difficile dire quanto dovrebbe chiedere alla Sua ex compagna, soprattutto senza conoscere il valore dell’immobile.

Innanzitutto il consiglio è quello di proporre alla donna di pagarLe quello che è l’ammontare della parte di mutuo da Lei pagato fino ad oggi.

A questo punto, poi, la Sua ex compagna dovrà accollarsi il mutuo e continuare lei sola a pagarlo. In questo modo Lei rientrerebbe della somma spesa fino a questo momento per il mutuo. Se poi vuole essere più preciso puo’ chiedere anche le spese accessorie che avete sostenuto fino ad ora relativamente all’acquisto.

Di la tua!