Dissidi con il vicino del piano superiore

buongiorno, 4 anni fa ho comprato casa in un piccolo condomino. Purtroppo la familia che abita sopra di noi, non ha mai avuto riguardo verso di noi. In tutti questi anni per il “queto vivere” non abbiamo mai detto niente e abbiamo subbito con tanta pazienza: caminare con i tacchi, lavatrici a mezzanotte, sporco e resti di mangiare sul mio balcone dovuto allo sbattere di tappeti e tovaglie ecc…
Quando poì, l’inverno scorso, mentre ero sul mio balcone con alcuni parenti ci è stato versato del acqua adosso, decisi di affrontare la familia del piano di sopra. E così nei giorni seguenti, incontrando sulle scale la signora (che era in compania della madre che non abita nel nostro condominio), ho affrontato l’argomento. Sono stata immediatamente aggredita verbalmente con parole pesanti da entrambe(!) Invano il mio tentativo di farle capire che non volevo litigare ma semplicemente fare presente un fatto. Quando poì la mamma della signora di sopra ha iniziato persino a spintarellarmi ho lasciato perdere. Pensavo fosse tutto finito così. Invece ieri (dopo 7/8 mesi dal fatto) si sono presentato i Carabinieri a casa mia, dicendomi che il Signore del piano di sopra (con il quale io non ho mai scambiato una parola) è venuto a fare un esposto in caserma dicendo di avere continui problemi con me.. Sono sinceramente sconvolta da questo fatto! Ripeto, non voglio guerre infinite, ma non posso nemmeno accettare che è stato fatto il mio nome ai carabinieri dicendo bugie! Anche perchè ora ho paura di eventuali altre bugie! Come posso ora diffendermi? Cosa devo fare? Una denucia per diffamazione? Oppure una querela? Oppure…? Grazie mille in anticipo

Sicuramente deve rispondere con una querela.  Le ricordo che ha tempo 90 giorni da quando è stato commesso il reato per cui la vuole sporgere.

Se non sono trascorsi 90 giorni dall’episodio di violenza verbale e anche fisica avvenuto sulle scale del condominio puo’ senz’altro denunciare l’episodio e aprire un procedimanto penale contro i vicini.

Purtroppo, in certi casi, non si puo’ fare altro.

Faccia presente il problema anche alla prossima riunione di condominio. Il regolamento condominiale (come ad esempio “scrollare” la tovaglia dal balcone o versare acqua dallo stesso) devono essere rispettati e in prima battuta è l’amministratore che deve verificare la violazione e provvedere

Di la tua!