Quando la condanna puo’ essere causa di impedimento per l’iscrizione all’albo dei mediatori

Gentile utente solo le condanne definitive possono essere causa di impedimento all’iscrizione all’albo dei mediatori o alla loro permanenza in albo. Le sentenze definitive sono quelle passate in giudicato per mancanza di impugnazione . Le sentenze appellate non sono ancora definitive.cio’ in virtu’ del principio secondo il quale un soggetto si presume innocente fino a quando non e’ stato condannato con sentenza passata in giudicato.

Franca Massa, da iPhone
http://studiolegalemassa.it

Domanda

Sono iscritto all’albo degli
> Agenti di Affari in mediazione.
> Sono a chiederle se, in caso di revisione del Ruolo stesso prevista > ogni 4 anni, e verifica del possesso dei requisiti morali, le > condanne di cui all’articolo 2 comma f) della legge 39/89 ostative > all’iscrizione o alla permanenza nel ruolo sono da intendersi quelle > “definitive” oppure anche quelle in primo grado, appellabili. > Grazie per la cortese risposta

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!