Occupazione dell’immobile senza contratto

salve, in data 1/8/1999 mia suocera ha stipulato un contratto di locazione ad uso abitativo di 4 anni + 4.
il contratto non è stato mai registrato , e in considerazione dei buoni rapporti che intercorrevano tra loro alla scadenza non hanno neanche provveduto a stipulare un nuovo contratto dopo la scadenza dei secondi 4 anni, e stabilendo un canone che soddisfava le parti anche in presenza di non registrazione.
Ora in considerazione che l’appartamento ci serve per il prossimo matrimonio di mia figlia, l’inquilina è stata verbalmente invitata a lasciare libero l’immobile, ma la stessa adesso frappone molte contestazioni a quanto richiesto, non ultima la mancata registrazione. Chiedevo: il ocntratto benchè non registrato è valido? per chiedere l’eventuale disdeta e/o sfratto cosa bisogna fare? GRAZIE

Il comma 4 dell’art. 1 della legge 431/1998 prescrive la forma scritta come condizione di validità del contratto.

Il contratto di locazione stipulato senza la forma scritta non è dunque valido, ma nullo.

Discorso diverso se il contratto è stato stipulato per iscritto, ma non registrato. In questo caso le conseguenza sono solo di natura fiscale. il contratto è efficace, ma le parti sono tenute a regolarizzarlo e a paagre la relativa sanzione.

Essendosi dunque il contratto rinnovato tacitamente per altri 4 anni (il proprietario non ha comunicato la sua volontà di disdettare), si dovrà attendere la naturale scadenza, vale a dire il 1 agosto 2011.

Infatti l’art. 3 comma 1 della Legge 431/1998 consente la disdetta del contratto 4+4 al locatore solo alla prima scadenza del contratto.

Di la tua!