Sono nato da una relazione extraconiugale. Posso avanzare diritti nei confronti del padre “biologico” ?

caro avvocato, ho scoperto, da poco tempo,di essere nato, 35 anni fa,  da una relazione extraconiugale. col mio “vero” padre (single all’epoca dei fatti)non ho mai avuto, tranne in sporadici incontri e quando ero piccolo, alcun genere di rapporto;anzi quando ha saputo che ero a conoscenza del fatto,cosa peraltro confermatami verbalmente da lui) ha cercato di evitarmi in tutti i modi, addossando la colpa del suo comportamento “animalesco ed omissivo” a mia mamma e, tra l’altro,ha trasferito quasi tutti i suoi beni, mediante la costituzione di società, ai suoi figli nati successivamente al suo matrimonio.premesso che da poco sono diventato padre ed ho capito cosa significhi avere un figlio (evidentemente questo “signore” non ha la minima cognizione di cosa possa significare) volevo chiederle se ho qualche diritto sul suo patrimonio, se la distrazione dolosa di beni che ha operato può essere impugnata o riveduta e nel caso di un’eventuale causa!
, qualora venga riconosciutà la paternità di questo signore se dovrò obbligatoriamente cambiare cognome. grazie

Da quanto hai scritto mi sembra di capire che Tua madre all’epoca della Tua nascita era sposata con un’altra persona che non sarebbe il Tuo vero padre biologico.

Se le cose stanno effettivamente così Tu risulti anagraficamente figlio legittimo del marito di Tua madre, in quanto questo accade in modo automatico per le coppie sposate.

A questo punto per ottenere che il Tribunale Ti dichiari figlio del Tuo vero padre dovresti fare un doppio passaggio:

– in primo luogo dovresti fare una azione per disconoscere la paternità del Tuo padre anagrafico (ammesso che nel Tuo caso ne sussistano i presupposti di legge , che sono piuttosto rigidi in merito);

– in secondo luogo dovresti poi fare un’altra  azione per ottenere la dichiarazione giudiziale di paternità del Tuo padre biologico (ed anche in questo caso ci vogliono dei presupposti precisi).

Se tutto ciò andasse a buon fine potresti sicuramente avere dei diritti sul patrimonio del tuo padre biologico

Di la tua!