Il canone pagato in ritardo

Sono propietaria di un negozio dato in affitto  pr contratto il canone dovrebbe essere pagato il primo di ogni mese ma il mio locatore paga sempre a fine mese arrivando anche a pagare il 30 o il 31 con numerosi solleciti a voce.Gli ho già spedito una raccomandata ma non ha avuto effetti. Cosa posso fare per farmi pagare entro i termini di legge ovvero entro il 20 di ogni mese? Se paga in ritardo gli posso applicare degli interessi di mora? se si, quanto sono? Grazie

Se il ritardo supera i venti giorni allora trova applicazione l’art. 4 della L: 392/1978 che prevede la possibilità della risoluzione del contratto.

Nel caso ci sia solo un ritardo ma comunque inferiore ai venti giorni gli interessi possono essere chiesti anche se non saranno certo elevati (non sono in grado qui di farti un calcolo preciso).

Devi però valutare se valga la pena rivolgersi a un legale per pochi euro o se sia meglio vedere il bicchiere mezzo pieno in considerazione di un pagamento che, benchè in ritardo, avviene.

Comments

  1. ci vorrebbe anche un pò di flessibilità da parte del proprietario , considerando le numerose imprese in difficoltà o che falliscono……causa la crisi planetaria

Di la tua!