una panoramica sulla rottura della convivenza

ho un amica che ha avuto una figlia da una relazione che continua tuttora ma lui ha deciso che non vuole convivere con la madre della piccola e sua figlia. i rapporti tra i due si stanno sicuramente rovinando in modo significativo. la bambina vive con la madre e il padre la vede al massimo una volta alla settimana. lui infine non si preoccupa della figlia dal punto di vista economico. che cosa deve fare dal punto di vista legale questa mia amica e cosa può ottenere?

La tua amica, in questa fase, ha bisogno più che altro di una «panoramica» sulla rottura della convivenza, dopodichè, dopo essersi schiarita un po’ le idee, potrà cominciare ad affrontare i vari problemi, uno dopo l’altro.

Da questo punto di vista consiglierei la lettura:

Il consiglio fondamentale è comunque quello di non rimanere così sulla fiducia reciproca ma di far normare il rapporto dal Tribunale dei minorenni prima possibile.


About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!