Ho offeso l’amministratrice del condominio

salve avv., ho inviato una mail all’avvocato nominato dal condominio per la risoluzione di problematiche legate alla ditta esecutrice lavori straordinari. nel p.s. scrivo di prestare attenzione alla telefonata amaliante dell’amministratrice ma di prestare attenzione ai documenti. faccio anche riferimento ad un probabile, messo tra prarentesi, combutta dell’ing. con la ditta in quanto lo stesso l’ha presentata. questa mail del tutto chiarificatoria per l’avvocato entrante e non diffamatoria, viene girata involontariamente all’amministratore che convoca un’assemblea per leggere questa mail alla presenza dell’ing, e dell’avvocato non nominato. si offendono minaciando l’esecutore della mail di querela. in cosa posso incorrere. ci sono gli estremi, non volevo sicuramente diffamare nessuno ma soltanto mettere in guardia il nuovo avvocato da una situazione non proprio chiara. essendo la mail non indirizzata all’amministratore ma all’avvocato il quale!  nel inviare una lettera all’mministratore la invia involontariamente come allegato, poteva leggerla in assemblea di condominio, sopratutto  avendo constatato di non essere lei  la destinataria della posta.

L’unica cosa che puoi rischiare è una denuncia per diffamazione in quanto hai “offeso” l’amministratrice in sua assenza, anche se c’è da valutare: 1) la tua intenzione di farlo privatamente; 2) che è stato l’avv. a girare la mail; 3) che è stata l’amministratrice stessa a leggere tale lettera in pubblico.

Ovviamente bisognerebbe poi vedere per bene il contenuto della mail, comunque in questi casi, se non si ha intenzione di denunciare all’autorità qualcosa in concreto, conviene semplicemente porgere le scuse.

Comments

  1. Se la mail non è certificata, la puoi disconoscere!!!!

Di la tua!