Il colore della mia ringhiera non è proprio identico a quello del condomino di fianco

Avendo acquistato un apartamento da restaurare, in condominio con amministratore, ho fatto ritinteggiare le ringhiere con un colore che era il più vicino posssibile a quello originario. Tenendo conto che il condominio ha circa 30 anni e fino a quel momento nessun condomino aveva fatto tinteggiare e non c’e mai stata un’assemblea a decidere il colore RAL, il buonsenso mi fa pensare che i condomini che tinteggeranno le loro ringhiere lo faranno col colore RAL utilizzato da me in quanto primo a tinteggiare.
Siccome un vecchio (nel senso di anzianità di residenza) condomino ha successivamente tinteggiato con un colore poco diverso dal mio ma non uguale, vorrei sapere la Legge cosa stabilisce in casi come questo, qual’è il colore che farà testo per gli altri condomini.
Grazie per la risposta e porgo cordiali saluti

Intanto bisogna vedere se esiste un regolamento di condominio e se, eventualmente, questo dice qualcosa in proposito.

Se il regolamento non c’è ne consegue che le “modifiche” di questo tipo sono regolate dal codice civile che prevede la convocazione di un’assemblea dove potrà essere deciso il colore delle ringhiere.

E’ chiaro che un piccolo margine al buon senso è lasciato. Se i colori non sono proprio identici ma molto simili non potrà esserci spazio per eventuali contestazioni.

Di la tua!