come dividersi i mobili alla fine di una convivenza

conviviamo da 6 anni per tre anni nella sua casa e ora da tre nella mia. abbiamo acquistato insieme dei mobili per in valore di 3000 € ora viviamo con il mio stipendio da circa un anno. è corretta una soluzione: io gli do la metà di ciò che è stato speso cioe 1500€? lui vuole vivere qui ancora per 6 mesi. la casa è mia.

Praticamente, la vostra vita è stata governata dal numero tre e dai suoi multipli… Scherzi a parte, non esiste ovviamente un criterio preciso di legge: bisogna, in questi casi, necessariamente accordarsi. Da questo punto di vista, la tua proposta è assolutamente onesta e potrebbe benissimo andare.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: