quando il padrone di casa non vuole restituire il deposito cauzionale accampando spese

sono uno studente che fino al 31/08/2011 era in affitto con contratto 4+4 regolare intestato a mio padre. Con me dividevano l’appartemento altri 3 ragazzi che non figuravano nel contratto. Ho consegnato le chiavi al proprietario in data 24/08/2011 e il proprietario mi ha detto che avrebbe chiamato un donna per fare delle pulizie e un idraulico per mettere a posto una perdita in bagno. Sono appena andato dal proprietario per ricevere le mie mensilità di caparra e lui mi vuol far pagare 180 euro di pulizia, 50 euro di idraulico e 350 euro di imbiancatura senza che di queste spese siano documentate. Tra l’altro ho visionato l’appartamento e posso dire con certezza che l’imbiancatura è stata a dir poco frammentaria e quindi le pareti sono in uno stato peggiore di come le avevo lasciate. Inoltre, tra le bollette di fine contratto, la lettura dell’acqua è stata fatta a mia insaputa in data 14/09 e dal 01/09 il proprietario ha stipulato un altro contratto con altri ragazzi. Di fatto queste spese (e altre bollette regolari) coprono le due mensilità di caparra. Vorrei sapere come posso oppormi a queste spese non documentate perché mi sembra veramente una presa in giro bella e buona.

La cosa preferibile sarebbe stata sottoscrivere un verbale di riconsegna dell’appartamento al momento della riconsegna delle chiavi, in cui certificare, di comune accordo, lo stato dello stesso. In mancanza, purtroppo, possono verificarsi abusi di questo genere.

Purtroppo, avendo il locatore «in mano» il tuo deposito, puoi solo fare una diffida tramite un legale e, se non dovesse condurre a risultati concreti, valutare se procedere giudizialmente, cosa che di solito non vale la pena fare perchè il rischio di spendere di più in spese legali di quello che è il denaro di cui si è creditori è molto alto.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!