il comodato di un terreno può essere stipulato con un termine minimo?

Il mio quesito riguarda il comoda d’uso di un ipotetico terreno, su cui insieme ad altre persone, vorremmo usufruirne poichè non abbiamo denaro nell’immediato per poterlo acquistare. Ho letto che il comodante, al di là degli accordi stipulati circa la durata, può riappropriarsi del bene in qualsiasi momento: cosa mi suggerisce a livello di garanzie per stipulare un accordo durevole e senza sorprese, considerando che vorremmo metterci anche delle abitazioni?

Non è così, al comodato può essere benissimo apposto un termine prima della scadenza del quale il comodante non può chiedere indietro il bene. Al di là di questo dettaglio, vi conviene rivolgervi prima possibile ad un legale per verificare tutti i profili giuridici dell’operazione che volete compiere, specialmente se oggetto del comodato è un terreno sopra cui intendete addirittura edificare delle abitazioni, con un investimento, dunque, non certo trascurabile.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!