se la ex moglie non paga le spese della sentenza di divorzio cosa si può fare?

Scarica questo contenuto come un ebook.Scarica questo contenuto come un ebook.

un anno fa mi e’ stata aggiudicata una sentenza di divorzio e la condanna della mia ex moglie a pagare le spese quantificate in euro 6000 circa ora non sono ancora riuscito a riscuotere tale credito in quanto a lei non risulta essere intestato niente..non lavora e non ha entrate quale deve essere la soluzione da intraprendere

Bisogna studiare la situazione di tua moglie, che peraltro per te non dovrebbe comunque essere difficile essendo in passato stati sposati, per vedere se ci sono sostanze aggredibili e cioè sottoponibili a qualche forma di pignoramento o esecuzione. Nel caso, ci si può anche avvalere dei servizi di una apposita agenzia di investigazioni.

Se, terminata questa disamina, non risultano possibili beni o sostanze pignorabili, puoi valutare una denuncia penale per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria, che mi pare sia prevista dall’art. 388 cod. pen., ma, anche in quel caso, la vedo abbastanza grigia, dal momento che se è nullatenente potrebbe essere comunque mandata assolta.

Altre strade non esistono, purtroppo, ed è inutile starci tanto sopra: fai serenamente questo analisi e poi prendi una decisione. La tua sentenza vale 10 anni, poi cade in prescrizione se non la rinnovi. Se in futuro tua moglie dovesse entrare in possesso di beni, potresti agire, quindi potresti anche tenere il titolo nel cassetto per un po’, per poi tirarlo fuori in tutto il suo splendore tra qualche anno.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio» e «9 storie mai raccontate».

Comments

  1. gentile avvocato, da circa sette mesi è finita la mia causa di ricorso ma ad oggi non ho ancora la sentenza? Come mai?

  2. santeramo giacomo says:

    in data 11/02/2013 mi è stata notificata copia sentenza, munita di formula esecutiva con allegato atto di precetto per mancati pagamenti del figlio minore siccome oltre alla separazione consensuale ( anche se è stata lei ad abbandonare il tetto trasferendosi con il bambino a casa della mamma )per il bene di mio figlio non ho più dato seguito al processo di separazione visto l’impossibilità di dialogo lo stolking da lei esercitato in tutte le forme più distruttive adesso mi trovo a dover chiedere al mio avvocato chi a dato seguito a questo processo chi a firmato al mio posto nè io ricordo aver firmato alcun mandato posso appellarmi? mi stanno distruggendo l,esistenza mi ha tolto tutto anche l,amore di mio figlio che tiene sotto ricatto e non vedo da anni se non di nascosto grazie se ritiene di risposta

    • Probabilmente il procedimento è andato avanti in contumacia, non è che se una delle parti smette di partecipare il processo si ferma. Ti conviene portare prima possibile i documenti che ti sono stati notificati da un avvocato di fiducia per valutare la situazione, ricostruire quello che è successo, e valutare il da farsi.

Di la tua!