se ricevo una notifica per la nomina di un amministratore di sostegno a mio padre posso non presentarmi?

Mio padre, 60 anni vedovo, invalido al 100% e in pensione vive con mio fratello disoccupato di 27 anni.Mio padre viene colpito da ictus, seguo il decorso parlando con medici,aiuto mio fratello a casa, fino a quando mio fratello (che intanto incassa la pensione di mio padre e la sperpera con telefoni nuovi) mi dice che non vuole più che io mi occupi di nulla e piuttosto va da un avvocato e mi fa mandare una notifica di allontanamento nei loro confronti, questo basta a non sentirli più. Dopo 7 mesi, in cui non ho più notizie, ieri mi arriva la lettera dei servizi sociali per la convocazione dell’AdS per mio padre, che da mesi sta in una R.S.A. (non lo sapevo). R.S.A so che nessuno può chiedermi di pagarla, corretto? Per la nomina dell’AdS io vorrei non presentarmi, perché mio padre non lo vedo da anni, rivederlo dopo anni in quell’occasione ritengo sia negativo per tutti. Cosa succede se non mi presento? E cosa devo scrivere in risposta?

Per la residenza sanitaria assistenziale, potrebbero chiederti un contributo alla retta sulla base delle disposizioni in materia di alimenti poste dagli art. 433 ss. cod. civ.. Per il resto, non è favoloso non presentarti nel momento in cui nominato un amministratore di sostegno a tuo padre, se proprio non vuoi andare di persona puoi nominare un avvocato (anche solo per l’udienza, così si spende molto meno), mentre invece se non vuoi rivedere tuo padre in una occasione come quella puoi forse cogliere l’occasione per andarlo a trovare prima dell’udienza. Se, comunque, non ti presenti, il procedimento andrà avanti e verrà nominato un amministratore, col quale dovrai poi avere a che fare in caso di bisogno. Amministratore, senza la tua opposizione, potrebbe essere nominato anche tuo fratello.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!