Cosa si può fare se un’eredità è gravata da pesanti passività?

Mio suocero è deceduto, e aveva diversi debiti “bolli auto, multe,cartelle equitalia….” mi chiedo, deve pagare mia suocera con le figlie? Premetto che mio suocero non possedeva niente, tranne delle auto che abbiamo rottamato dopo la morte. La casa è di proprietà mia suocera. Si può fare la rinuncia all’eredità anche se mia suocera ha fatto domanda presso un CAF per la reversibilità della pensione del marito? Oppure facendo questo è come se accettasse l’eredità? Premetto che la pensione di mia suocera è di circa 600 Euro mensili, e la reversibilità della pensione di mio suocero è circa 360 Euro mensili. Altra cosa, mio suocero era in possesso di fucili da caccia, posso io intestarmeli essendo possessore di porto d’armi senza che la cosa influisca negativamente sul problema dell’eredità? Grazie anticipatamente per la vostra risposta.

Se non rinunciano all’eredità, devono pagare loro.

La pensione di reversibilità non ha niente a che fare con l’accettazione o meno, piuttosto il problema può essere l’avvenuta rottamazione delle auto, che, in quanto configurante altrettanti atti dispositivi dei beni ereditari, potrebbe configurare una forma di accettazione tacita.

Vi consiglierei di rivolgervi ad un avvocato per una consulenza prima possibile, cercando nel frattempo di astenervi da qualsiasi atto di disposizione dei beni ereditari.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!