Lo sapevate che superare i limiti di velocità di un certo range in Svizzera è reato?

Volevo raccontarvi che Franca, la mia associata e moglie, nei giorni scorsi è dovuta andare con un cliente per un interrogatorio dalla polizia giudiziaria. La «colpa» di questo cliente è stata quella di violare, superando il limite consentito di un determinato intervallo, il limite di velocità previsto in una zona della Svizzera che stava attraversando con la propria auto.

Nella confederazione elvetica per questo tipo di illeciti è prevista una sanzione di tipo penale.
Gli Svizzeri, quindi, hanno identificato il trasgressore e hanno chiesto una rogatoria internazionale alle Autorità italiane perché venisse interrogato, al fine di svolgere il procedimento penale. Noi Italiani quindi siamo obbligati, per legge, a dar corso a questa richiesta e così ci siamo trovati a fare questo interrogatorio.

Ho pensato di raccontarvi questa piccola esperienza professionale perché non tutti si rendono conto del fatto che ogni Stato, anche molto vicino a noi sia territorialmente che nell’immaginario come la Svizzera, ha il potere di disciplinare come meglio ritiene i fatti che avvengono sul suo territorio e che ogni persona, indipendentemente dalla propria nazionalità, deve rispettare le leggi dello Stato al cui interno si trova, esattamente come si osservano le abitudini di una casa in cui si è entrati. Prima di partire per un viaggio, è sempre meglio informarsi un attimo e, in generale, osservare più prudenza di quanto si fa in ambito domestico perché la legislazione può variare ed una cosa che è punita in modo lieve in Italia, o non è punita affatto, all’estero potrebbe esserlo molto più gravemente.

Il diritto riflette la cultura, e le culture possono essere molto diverse!

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Comments

  1. Buonasera,
    Le chiedo cortesemente se mi può indicare cosa è successo dopo l’interrogatorio.
    C’è una sentenza? da parte di quale organo? Infligge la multa e dopo il pagamento il procedimento si estingue?
    Grazie per l’attenzione

  2. Stefania says:

    Buongiorno! Lo scorso agosto ho preso una multa per eccesso di velocità (22Km/h oltre il limite) rilevati da Autovelox in Svizzera. Mi arriva la multa a casa con tutti gli appoggi bancari per effettuare il bonifico e la pago immediatamente (incluse tutte le spese di notifica addebitatemi). Ora, in giugno, mi arriva il verdetto di un processo penale per la stessa infrazione nel quale sono imputato e giudicato colpevole per eccesso di velocità senza che nulla mi venisse comunicato in merito (non mi è pervenuta alcuna comunicazione, ne le forze dell’ordine italiane mi hanno cercato e/o interrogato). Nel documento del tribunale risulta che devo pagare la multa oltre alle spese processuali. Ma la multa io l’ho già pagata nei tempi!! Secondo Lei come mi devo comportare? Grazie!

    • Se non vuoi pagare la multa, devi incaricare un avvocato che vada a fare le copie del fascicolo per capire come si è svolto il procedimento e come mai non ti abbiano notificato nulla, cosa che secondo me avrebbero dovuto fare. Però attenzione perché questo lavoro non è poco e potrebbe venirti a costare una certa cifra.

Di la tua!

CHIUDI
CLOSE