Come si calcola l’indennità di mancato godimento di un immobile?

vorrei sapere se esiste un metodo stabilto dalla legge o definito da delle tabelle, per definire quanto debba essere riconosciuto in più all’erede , che in sede di donazione, riceve l’abitazione in cui hanno dimorano i genitori, rispetto agli altri eredi. In altre termini in quanto si valuta la differenza tra chi riceve oggi e ne comincia a godere oggi e chi riceve oggi ma ne godra solo a morte dei genitori?

La situazione non è purtroppo descritta con sufficiente chiarezza, comunque in generale posso dire che quando è necessario calcolare o esprimere in valore monetario una situazione di godimento o mancato godimento di un immobile si chiede una breve relazione o stima ad un tecnico (geometra, architetto, ingegnere civile).

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!