Come posso farmi pagare un oggetto usato venduto sulla fiducia?

nell’ ottobre 2013 ho venduto un oggetto a un privato per la somma di euro 500 da pagarsi tramite bonifico bancario. Ad oggi però il pagamento non è stato effettuato e alle ripetute domande sul motivo di questa mancanza la risposta è sempre stata che il pagamento sarebbe stato effettuato a breve. Purtroppo non sono in possesso di un “contratto” in quanto la trattativa si è svolta prevalentemente per telefono, tranne alcune email in cui si conferma la decisione di acquistare l’ oggetto. Non avendo “fretta” e/o urgente bisogno di ricevere il pagamento mi sono fidato delle “promesse” che mi sono state fatte, ora lo posso dire, in malafede e mi sono limitato, forse sbagliando, a contattare il soggetto rammentandogli il pagamento, ma essendo trascorsi ormai 6 mesi dalla data di acquisto e la situazione non si è risolta vorrei sapere come muovermi e/o a chi rivolgermi, se la cosa è perseguibile e, se si, cosa fare

Non è diverso da qualsiasi altro recupero credito.

Le email possono costituire un principio di prova a tuo favore, ma il punto è valutare la solvenza del tuo debitore anche in relazione ai costi del recupero, in un caso come questo dove il valore dell’oggetto è relativamente basso rispetto alle spese per compensare un avvocato e attivare il sistema giudiziario.

Io ti suggerirei al massimo di tentare con una diffida scritta tramite un avvocato, poi valutare sulla base del riscontro ottenuto; in questo modo potrai fare un tentativo contenendo le spese.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!