Come posso separarmi da un convivente con cui non c’è più nulla?

Casa di proprietà 50%, convivenza di ca 4 anni, bambina di 5 mesi, fidanzati da 22 anni, conti correnti separati e partecipa con 500 euro mensili, problemi continui sul mangiare ( non mangia frutta verdura formaggi) persiste con alimentazioni sbagliate, Come posso separarmi visto che non c’ è più amore, non si consuma il rapporto, interessi diversi, mantiene le sue brutte abitudini ( droghe leggere) , trascura casa nei lavori da uomo. Persona apatica. Senza interessi. Problema non c e più amore da parte mia e non voglio più occuparmi di lui come fossi sua mamma.

È una situazione che mi sono visto rappresentare davvero tante volte e che è molto comune oggigiorno.

Comunque, per separarvi dovete risolvere sia la questione della casa che l’affido di vostra figlia, peraltro ancora piccolissima.

Per quanto riguarda l’affido, ti rimando alla nostra scheda in materia.

Circa la casa, quello che dovete fare è una divisione amichevole che può essere realizzata o tramite vendita a terzi con divisione del ricavato tra voi o tramite acquisto da parte di uno dei due della quota di 1/2 dell’altro.

Da cosa partire?

Io consiglio sempre un approccio di tipo negoziale, fondamentale nel vostro caso in cui tu, anche se ora non te ne rendi bene conto, dovrai avere a che fare con questa persona per la gestione di vostra figlia, quindi per cose importanti, ancora per altri 20 o 30 anni, un bel pezzo di tempo.

Quindi ti consiglierei di invitarlo a fare alcune sedute di mediazione familiare.

In ogni caso, fatti sin da subito seguire anche da un avvocato, che ti serve per fare poi la regolamentazione dell’affido.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!