Che posso fare se la mia inquilina non mi vuol pagare il preavviso?

un’inquilina il 29 aprile c.a. mi da Euro 34 per il pagamento della tassa di registro annuale 2014-2015. Il 6
Maggio ricevo disdetta del contratto. Faccio presente che come pattuito da contratto registrato sono dovuti sei mesi di preavviso., e quindi il pagamento del canone fino a Novembre 2014. Lei dice che non darà nessun soldo in quanto un termoconvettore nel marzo 2013 ha avuto una perdita di gas, cui ho provveduto immediatamente a riparare, e successivamente non ho avuto altre lamentele E comunque non ho soldi Le faccio la proposta di pagare il dovuto a rate .Le faccio la proposta tramite mio avvocato di rateizzare la la spesa.Dal suo avvocato ricevo lettera che il contratto è stato risolto per “fatto e colpa della signora Francione Rita, in quanto il termoconvettore, che non ha dato più alcun problema doveva essere riparato dalla azienda erogatrice del gas e non da un qualsiasi idraulico, riservandosi” a favore della mia cliente le azioni giudiziali utili e opportune

Mi sembra pretestuoso, anche se naturalmente per dirlo con certezza occorrerebbe approfondire adeguatamente la situazione in tutti i suoi dettagli.

Ovviamente a te valutare se può valer la pena procedere con un recupero credito, con la necessità di valutare adeguatamente la solvenza della tua ex inquilina e comunque tutti i problemi del caso, per i quali ti rimando alla lettura della nostra scheda in materia.

Sicuramente un accordo sarebbe preferibile, per cui io darei incarico al tuo legale di continuare mettendo come primo obbiettivo una soluzione consensuale, anche a costo di fare compromessi.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Comments

  1. Inadimplenti non est adimplendum – non c’è storia – mi pare che l’inadempimento del creditore- locatore – ci sia stato, nè, da quanto emerge dal post, è stato neanche rivendicato/eccepita la sussistenza del caso fortuito, dunque non addebitabile al locatore. L’inadempimento del creditore fa decadere tutte le clausole.
    Molto concretamente trovare soluzione transattiva, oppure lasciare l’inquilino e trovarne un altro,facendo tesoro dell’esperienza

Di la tua!