Posso querelare un ex datore che mi ha offeso in pubblico?

come lavoro sono una promoter , le voglio raccontare il mio problema io il giorno 20 e 21 giugno ho lavorato in un C commerciale carrefour x una promozione e successo che sono stata buttata fuori senza una motivazione davanti alla gente dal responsabile di sicurezza offedendomi davanti alle persone publicamente , ho lavorato tutta la giornata di venerdi tranquilamente poi sabato fino alle 13 quando mi sono recata verso la guardia x consegnare il pass d mi si e avvicinato e mi ha deto che voleva parlare con me ,io nn mi sono rifiutata gli ho detto che verso le16 quando sarei rientrata x il lavoro avremo parlato lui con toni alti mi ha detto che io alle 16 nn potevo mettere piu piede in nel punto vendita e lui mi ha ripetuto piu volte sempre con toni alti e ero radiata a quel punto sono svenuta e sono stata socc dall a gente che stava li ora gli voglio fare una querela perche lui mi ha offesa publicamente tutto questo in assenza del direttore

Può darsi che il reato ci sia, anche se bisognerebbe approfondire maggiormente l’accaduto in tutti i suoi dettagli.

Al di là dell’esistenza del reato, però, devi valutare la disponibilità di prove a tuo favore: ad esempio, ci sono dei testimoni che possono essere sentiti circa il fatto?

Oltre a questo, e quand’anche tu avessi adeguate prove a tuo favore, devi valutare la convenienza di un’iniziativa come questa, facendo una adeguata considerazione dei costi benefici.

Nel fare questo, tieni presente che una denuncia di questo genere, soprattutto in ragione della necessità di corredarla di un adeguato apparato probatorio, è altamente sconsigliabile sia confezionata e portata avanti solo da te, mentre invece sarebbe assolutamente preferibile che tu ti facessi affiancare da un avvocato, cosa che comporta un costo di non certo recupero in seguito anche in caso di condanna della controparte.

Ti invito per il resto a leggere la nostra scheda in materia di denuncia querela.

About Tiziano Solignani

L’uomo che sussurrava ai cavilli… Cassazionista, iscritto all’ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l’altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un’ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!