Il mio recesso dal contratto di formazione è legittimo se i giorni di frequenza erano maggiori del previsto?

A settembre ho fatto l iscrizione ad una scuola onlus privata . Per conseguire il diploma d estetista , con la consapevolezza del l’obbligo di frequenza 3 gg a settimana ( che per me comunque un sacrificio avendo un bimbo di 4 anni e senza parenti che mi possano aiutare a tenerlo durante l orario e gg di frequenza ) dopo aver firmato il contratto ( sul loro sito c’è scritto gg di frequenza :3 ) ho saputo che nn sono più 3gg ma 4gg . E li ho cambiato idea perché non sarei più riuscita a sostenere le spese aggiuntive sia di benzina sia di baby sitter per quel gg in più . Ho deciso di nn andar più .. Dopo qualche mese mi arriva la lettere dal loro avvocato dicendomi che devo pagare 3400 relativi ai due anni +400 spese legali più interessi altrimenti agirà giudizialmente .. Cosa posso fare e cosa andrò contro

Ti sembrerà strano, ma per poter valutare se il tuo «recesso» dal contratto è stato legittimo è assolutamente imprescindibile leggere il contratto stesso.

Un altro elemento che sarebbe molto importante è la «schermata» del sito in cui si sostiene che i giorni di frequenza obbligatoria sono 3. Se non ne hai salvata una a suo tempo, verifica subito che sia ancora possibile farlo e, nel caso, procedi a salvarla e conservarla con cura, potrebbe essere un principio di prova di una certa importanza.

Per il resto, visti i valori in ballo direi che ti convenga investire un po’ di soldi – chiedi, naturalmente, sempre prima un preventivo – per far riscontrare la lettera che hai ricevuto da un altro avvocato di tua fiducia, oltre alla legittimità del recesso ci sono altri profili giuridici che, approfondendo, potrebbero essere invocabili a tuo favore.

Una assicurazione di tutela legale ti sarebbe stata molto utile, valuta di munirtene magari per il futuro per una tua sicurezza.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!

CHIUDI
CLOSE