Preavviso nella locazione: si può evitare per trasferimento lavorativo?

ho un contratto di locazione 4+4 ed é un anno che abito in questo appartamento. A novembre ho dato disdetta per motivi personali in quanto lo divido con mio padre. Qualche settimana fa ho ricevuto la proposta di trasferimento in un altra città, per lavoro, però devo trasferirmi dal 1 di febbraio e i sei mesi scadono a maggio. Io sono disposta a lasciargli la cauzione(di 2 mesi) però lui mi ha chiesto di pagargli il restante mese mezzo che manca. Io come devo comportarmi? Può pretendere che gli pago questi mesi che non ci abito visto che mi trasferisco per lavoro e non per altro?

Purtroppo non esiste una risposta certa in diritto ad una domanda del genere, come spieghiamo nella nostra scheda sui motivi di recesso o risoluzione per giusta causa, che ti invitiamo a leggere.

Se vuoi evitare problemi, l’approccio migliore è ancora una volta quello negoziale, specialmente considerando che i valori che sono in ballo – se ho capito bene, un mese e mezzo – sono molto contenuti.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!