Affido non regolato: cosa posso decidere per mio figlio?

sono una mamma di un bimbo di 4 anni vorrei porre una domanda il padre del bimbo abita a 600 km da noi, non ha mai convissuto con me e non ci siamo mai sposati lui ogni 15 gg viene da me per un giorno , io li offro il pasto e lo porto alla stazione tutte le volte anche se so che potrei non farlo, ma per amore di mio figlio sono disposta… il papà attualmente da circa 3 anni mi da € 300 per il bimbo , tra poco lui si risposa e vorrei chiedere se può portarmi via il bimbo attualmente il bimbo ha sempre vissuto con me e ha la residenza nel nord , che diritti ho sulla sua persona essendo un bimbo, permetto di dire che lui non ha mai voluto andare da un avvocato . posso essere io la responsabile di mio figlio e decidere su alcune cose perchè non dico che sia cattivo il papà ma molto distratto e più volte ho salvato mio figlio

Salvato da cosa?

Comunque, nel tuo caso l’errore è stato quello solito di non far regolare l’affido dal tribunale, nemmeno tramite un ricorso congiunto, con la conseguenza che adesso siete un po’ in una «terra di nessuno» senza regole precise applicabili, che non siano quelle molto vaghe della legge, non essendoci un provvedimento, appunto, che regola l’affido.

Io ti consiglierei di uscire il prima possibile da questa situazione, facendo regolare l’affido o consensualmente, come è di gran lunga preferibile, o anche, se non possibile, giudizialmente.

Nel merito, tieni presente che man mano che tuo figlio sarà sempre più grande sarà normale per lui trascorrere più tempo, e con maggior autonomia, con il padre, anzi direi che proprio intorno ai quattro anni si colloca di solito il momento in cui i bambini iniziano a frequentare di più il papà.

Del resto, come giustamente hai intuito, il papà è una risorsa e fai bene ad agevolare il rapporto tra loro due in tutti i modi possibili.

Leggi la scheda sull’affido, per maggiori dettagli.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Di la tua!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: