Dati sui fallimenti: si può ottenere la cancellazione?

Sono stato amministratore di due società fallite una nel 1999 e una nel 2007 ora sono amministratore di una srl e non riesco ad avere affidamenti in banca per la societò che amministro, a livello personale non riscontro problemi riesco ad avere accesso al credito .
Posso sapere cosa fare per cancellare il mio nominativo dai registri o dalle varie centrali rischi per i fallimenti?

Per quanto riguarda i pubblici registri non esiste – ad oggi – una normativa che regoli il trattamento delle informazioni commerciali in essi contenuti, pertanto tali informazioni rimangono accessibili senza limiti temporali e senza la possibilità di chiederne la cancellazione.

Sul versante comunitario, la Corte di Giustizia sta verificando la presenza di un’eventuale incompatibilità tra la normativa europea che prevede il diritto all’oblio e il diritto interno (che non lo prevede), ma si deve ancora esprimere sul punto.

Sul versante interno, il Garante della Privacy ha predisposto la bozza di un codice deontologico che, una volta approvato nella forma definitiva, entrerà in vigore entro un anno. In relazione ai dati sui fallimenti, la bozza prevede determinati limiti temporali di conservazione, ma il testo potrebbe subire modifiche prima della sua approvazione.

In conclusione la tematica resta aperta e per i pubblici registri, al momento, non si può fare molto.

Per quanto riguarda, invece, le centrali rischi riconosciute dalla Banca d’Italia – delle quali esiste un preciso elenco – puoi provare ad inviare direttamente ad ognuna di esse una richiesta di cancellazione o aggiornamento dei dati.

   
About Alessia Gherardi

Di la tua!