Modifica condizioni separazione: si può fare insieme al divorzio?

Posso chiedere la modifica dell’assegno di mantenimento per la figlia stabilito nella separazione consensuale, contemporaneamente al divorzio? o devo fare due cause? una per la modifica dell’assegno ed una successivamente per il divorzio?

Nel momento in cui si fa la pratica di divorzio, si possono concordare tra i coniugi o ottenere dal giudice nuove condizioni, che tengono il posto di quelle vecchie della separazione e le sostituiscono.

Quindi, se devi fare il divorzio, non ha senso fare una pratica a parte per la modifica delle condizioni, è sufficiente farlo all’interno di quella di divorzio.

Questo almeno in linea di principio, perché il punto è capire se questa modifica condizioni può avvenire in via consensuale, nel senso che c’è già l’accordo dei genitori, o invece deve essere richiesta al giudice.

Nel primo caso, non ci sono problemi e si fa tutto insieme con il divorzio, che si può anzi completare con un comodo accordo in house. Nel secondo caso, invece, richiedere queste modifiche potrebbe tenerti fermo il divorzio e questo potrebbe essere un problema.

È vero che potresti ottenere una sentenza parziale di divorzio, ma non tutti i giudici la danno. In questo secondo caso, dunque, potrebbe convenire fare il divorzio alle stesse condizioni della separazione, sia pure con riserva di richiedere in seguito il mutamento, per poi fare poi dopo a parte il giudizio per la modifica delle condizioni.

È importante che vi sia questa riserva espressa, altrimenti la tua richiesta successiva potrebbe essere malvista dal giudice, avendo tu appena divorziato accettando un certo set di condizioni.

Come sempre, dipende dalla situazione concreta e non si possono esprimere valutazioni generali.

About Tiziano Solignani

L'uomo che sussurrava ai cavilli... Cassazionista, iscritto all'ordine di Modena dal 1997. Mediatore familiare. Autore, tra l'altro, di «Guida alla separazione e al divorzio», «Come dirsi addio», «9 storie mai raccontate», «Io non avrò mai paura di te». Se volete migliorare le vostre vite, seguitelo su facebook, twitter, linkedIn, g+ e nei suoi gruppi. Se volete acquistare un'ora (o più) della sua attenzione sui vostri problemi, potete farlo da qui.

Comments

  1. francesca says:

    Se l ex coniuge non risponde ala lettera della volontà di richiedere il divorzio come si procede? Quali i termini?

Di la tua!